Rivestire pavimenti e pareti con le resine

di Gianni Puglisi 2

Le resine sono una categoria di prodotti polimerici in grado di riprodurre sinteticamente caratteristiche chimiche e fisiche simili a quelle di metalli, pietre naturali, legno, cemento. Quelle utilizzate nell’architettura d’interni sono di due tipi: monocomponenti e composite. Le prime riproducono rivestimenti a film, come le colle e le idropitture. Le seconde si impiegano per i cosiddetti rivestimenti a spessore, fra cui autolivellanti e resine cementizie. Inizialmente erano il tipo di rivestimento più utilizzato per i capannoni industriali. Poi è cominciata la moda di fare diventare i loft delle vere e proprie abitazioni e così le resine sono diventate materiali molto utilizzati come rivestimento e non solo di pavimenti e pareti ma anche di mobili della casa, come i lavabi, le vasche da bagno o i banconi della cucina.

Rivestire con le resine è molto vantaggioso perche resistono all’usura, sono impermeabili e facili da manutenzionare. Inoltre  hanno uno spessore molto ridotto, di circa 2-4 millimetri, perciò si possono stendere su pavimenti già esistenti senza dover modificare l’altezza delle porte. Considerato che sono molto resistenti sono indicate anche in cucina e in bagno e sono ottime anche nella camere dei bambini, perchè ne esistono alcune versioni completamente atossiche, molto morbide ed elastiche.

La gamma delle resine prevede un ampio ventaglio di finiture tra cui è possibile trovare soluzioni che si adattano a stili e contesti abitativi diversi. A partire dallo spatolato che prende il nome dalla stesura a spatola ed è il tipo di resina più classico e diffuso, nato inizialmente per imitare le superfici in cemento. Poi si è arricchito di molti colori e tonalità.

Per chi ama le soluzioni appariscenti l’ideale sono le miscele metalliche. Riproducono per esempio l’aspetto di bronzo, oro e argento. E’ possibile anche usare resine trasparenti per rifinire altre lavorazioni. Se alle resine si aggiungono le terre naturali, dai colori caldi e dalle tonalità morbide, si ottengono prodotti ideali da associare ai contesti rustici, in stile country.

Per una casa dallo stile classico infine, l’impasto di resina perfetto è quello che riproduce i marmi o le pavimentazioni storiche, come il pavimento alla veneziana o alla genovese.

Photo Credit| MResina

Commenti (2)

  1. Hey, that’s powreful. Thanks for the news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>