Armadi: non contano solo le dimensioni ma anche la funzionalità

di Gianni Puglisi 5

Chi risiede in un piccolo appartamento, di solito pensa che per risolvere i problemi di spazio l’unica soluzione è quella di cambiare abitazione scegliendone una più grande. Nella maggior parte dei casi è così, è vero, ma una volta abituati alla nuova casa lo spazio comincerà a scarseggiare nuovamente.

Allora dobbiamo chiederci: ma la funzionalità dipende soltanto dai metri quadrati che abbiamo a disposizione? Non si tratta anche di saper organizzare al meglio lo spazio mediante ausili appropriati? Organizzare lo spazio in casa è fondamentale e per far ciò l’armadio è il nostro più grande alleato. Nei casi in cui lo spazio lo consente, viene aggiunta o sostituita all’armadio la cabina armadio.

Oggi si trovano in commercio armadi classici e armadi moderni. Questi ultimi si caratterizzano attraverso un certo formalismo che abbandona lo stile degli armadi classici che presentano invece una certa strutturazione e finitura delle ante. Questo però non toglie agli armadi classici la stessa funzionalità degli armadi moderni. Per farla breve, le due categorie si differenziano soltanto dal punto di vista estetico che sarete voi a scegliere a seconda dei vostri gusti di arredo.

I tipi di ante sono 3: l’anta a battente, l’anta a libro e l’anta scorrevole. La prima è quella classica, incernierata da un lato. La seconda si raccoglie come un ventaglio e occupa uno spazio che è la metà della larghezza dell’anta. Infine, l’ultima è quella più comoda che non richiede spazio all’apertura. Quest’ultima tipologia di anta può presentarsi a sua volta in 2 versioni: ante sovrapposte e ante complanari. Le prime, quando sono chiuse, si presentano non allineate mentre le seconde sono sempre allineate garantendo un effetto estetico senza dubbio migliore.

Tutte le ante possono essere realizzate interamente in legno, o con l’intelaiatura in alluminio o ancora in legno con interno in vetro temperato. Il legno e il vetro, molte volte, sono alternati in senso orizzontale. Nei guardaroba classici le finiture sono senza dubbio numerose e possono essere a tampone, laccate, a pennello, a stucco e ad affresco.

I guardaroba sono realizzati con materiali a base legnosa integrati con legno massello. A seconda del legno cambiano le caratteristiche di resistenza. I legni più usati sono il noce, il ciliegio e il faggio, mentre i pannelli legnosi sono il compensato, il multistrato e il tamburato.

Gli armadi possono presentare struttura fissa o definita ma la maggior parte delle volte sono componibili in larghezza e in altezza consentendo di utilizzare tutto lo spazio possibile in orizzontale e in verticale come se il mobile fosse fatto su misura. La disposizione a muro, infatti, è la più razionale ed economica. La disposizione a ponte permette di incorniciare un letto, una porta o una finestra o di suddividere un ambiente in due parti. Quella ad angolo, infine, permette di sfruttare con l’armadio uno spazio angolare che altrimenti non sarebbe sfruttato bene o non sarebbe sfruttato affatto.

Photo Credit: MAZZALIARMADI.IT

Commenti (5)

  1. Hah , Italia Rally manifestanti contro Berlusconi

  2. Wow, your blog is really intriguing!

  3. Ci sono novità sulla scomparsa di un disertore della mistica ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>