Tendenze arredamento 2020: tessuti e soluzioni uniche

di Valentina Cervelli Commenta

Non è mai presto per analizzare cosa potremmo incontrare nella prossima stagione: le tendenze arredamento 2020, almeno per due elementi sembrano abbastanza chiare. Ovvero maggiore spazio ai tessuti ed al tessile e la predisposizione, per alcune stanze, alle soluzioni uniche.

Soluzioni uniche nelle tendenze arredamento 2020

Nello specifico si parla di cucina e salotto che, per ciò che concerne la struttura, vedremo offerte in un unica soluzione, soprattutto per ciò che concerne la progettazione ovviamente: se la planimetria e gli impianti lo consentiranno la cucina ed il salone diventeranno un unico grande luogo dove si potrà mangiare e socializzare allo stesso tempo. E da questa rivoluzione non rimarranno immuni nemmeno le piccole metrature. A quanto pare i designer e gli architetti dedicheranno il 2020 alla sperimentazione, senza dimenticare di riportare in auge forme di divisione “soft” come divisori, separè soprattutto in legno, corda e tessuto: in questo modo non si perderà l’intimità ma si potranno sfruttare le stanze in tutta la loro grandezza.

Arte tessile protagonista delle tendenze arredamento 2020

Come già anticipato i tessuti e l’arte tessile in generale torneranno prepotentemente protagoniste delle case nel 2020: carta da parati e tappeti, insieme alla moquette, torneranno una delle prime scelte del design d’arredo senza però tralasciare quelli che sono stati i cambiamenti degli ultimi anni in quanto a materiali e progresso tecnico. Ecco quindi le superfici 3D diverranno parte integrante dei nuovi arredamenti tanto quanto l’uso insieme ai tessuti di materiali come pietra ruvida, pelliccia, cemento a vista. Il velluto a coste tornerà a incantare come fece un paio di anni fa e la stoffa ricamata troverà il suo spazio, soprattutto in stanze di rappresentanza chiamate ad esprimere allo stesso tempo brio ed eleganza.

Il 2020, con molta probabilità, porterà ad una nuova rinascita per gli arazzi e le sedute in stoffa imbottite e in vimini o corda intrecciati. Un passato rivisto quasi in chiave moderna del quale un po’ si sentiva la mancanza nel settore dell’arredamento e che già da adesso sta facendo capolino in alcune collezioni. Per ciò che riguarda il colore si dovrà aspettare Pantone, da sempre ormai caposaldo cromatico del settore dell’arredamento. Sarà interessante la sua scelta perché sarà in grado di influenzare direttamente quelle che saranno le scelte dei vari produttori con l’arrivo del nuovo anno e allo stesso tempo quella di architetti e designer: lo stimolo derivante dal colore dell’anno è qualcosa di impossibile da ignorare e divertente da conoscere allo stesso tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>