Tendenze colori tessuti autunno-inverno 2017/2018

di Valentina Cervelli Commenta

Quali sono le tendenze 2017/2018 per i tessuti d’arredamento? La stagione fredda porta con sé cambiamenti e in questo caso la scelta dei designer punta sull’hipster e sui colori caldi, in modi che non ci si sarebbe aspettati davvero.

Se si vuole cambiare la propria casa attraverso l’uso di tessuti specifici, l’autunno e l’inverno portano all’interno dell’abitazione principalmente due colori:  il blu e il senape. Scelte alquanto particolari che sembrano addirittura cozzare tra di loro e va detto che, onde evitare problemi di questa tipologia a livello estetico, bisogna essere in grado di abbinare gli stessi in modo corretto e senza esagerare.  In tutto ci vuole misura e la tendenza arredamento 2017/2018 per ciò che riguarda i tessuti ci insegna proprio questo: pensare di accostare del senape scuro con del blu scuro senza dare loro una giusta connotazione rischia semplicemente di creare un’accozzaglia inutile di cromatismi poco accettabili.

Diversa situazione si profila se all’interno di un ambiente che già usa un certo schema di colori, preferibilmente chiaro, si uniscono  blu e  senape attraverso piccole pennellate qua e là, specialmente per ciò che concerne la tappezzeria di divani o simili. Si può puntare  ad aggiungere dei cuscini color senape ad e divani grigio chiaro, o ancora  dare spazio a dei piccoli complementi blu all’interno di colorazioni molto chiare e bianche.  Si può addirittura portare a delle tende che uniscano e sfruttino questi colori:  l’importante è farlo mantenendo un certo equilibrio, soprattutto in percentuale, per ciò che concerne la loro presenza. Ovviamente non si deve puntare per forza sul colore semplice, si possono anche sfruttare le fantasie che danno spazio a queste colorazioni,  partendo dal esotico fino ad arrivare al gusto hipster delle forme geometriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>