Tessuti estate 2017, ecco le tendenze

di Valentina Cervelli Commenta

Le tendenze relative ai tessuti d’arredamento per il 2017 puntano tutte sull’azzurro e sui motivi floreali: sembrano essere queste le scelte specifiche eseguite dai designer e al contempo ciò che il cliente sembra cercare con più veemenza. Soprattutto in questo periodo estivo.

Alla fine i tessuti floreali rimandano contemporaneamente sia ad una “situazione di calore” sia a qualcosa di fresco, soprattutto se interpretate in maniera molto netta. Puntare su colori forti e su tessuti d’arredo in stile tropicale sembra essere la soluzione ideale per moltissime tipologie di arredamento, in particolare per ciò che concerne la camera da letto: tutti vogliono puntare a creare un’atmosfera di vacanza a prescindere dal fatto che si tratti di una casa al mare o meno e se si pensa che i tessuti per arredamento in stile marinaro siano ormai un evergreen non è difficile comprendere perché tantissimi marchi stiano riproponendo lo stesso sotto diverse fantasie e diverse interpretazioni.

Più di tutti, quando non è l’azzurro da essere il principale protagonista, sono i colori vivaci a conquistare tutto lo spazio. Soprattutto grazie alla stampa digitale che consente di inserire sopra lenzuola, coperture, qualsiasi tessuto utilizzabile all’interno dell’abitazione ogni tipologia di figura, immagine, fantasia di colori. Si può puntare al contempo sia sul folk che su immagini naturali, dando alla propria stanza un’impronta molto personalizzata.

Ogni brand gestisce in maniera differente questi temi: ciò che non cambia è l’impegno con il quale ogni proposta viene espressa utilizzando materiali di prim’ordine. Questo consente alle persone di dare alla propria casa, a prescindere dal complemento d’arredo che usufruirà di questi tessuti, di essere unico nonostante l’utilizzo di prodotti della grande distribuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>