Riciclare è bello! Soprattutto per il design delle sedie…

di Gianni Puglisi 3

Riciclare è bello! Si avete letto bene, non è solo utile e non fa bene solo al pianeta. Riciclare fa anche bene al design e molto, considerati i risultati eccellenti di questa arte nell’utilizzare materiali da riciclo che altrimenti sarebbero andati perduti. E’ il caso di queste sedie, oggetti di design bellissimi e fatte interamente di materiali riciclati, dai barili di lamiera agli scarti industriali della lavorazione dei feltri. Prima era una vecchia fibra di cotone o un pezzo di lamiera, oggi grazie all’estro di alcuni creativi è diventata una sedia che non ha niente da invidiare a quelle costruite con materiali “nobili”. Anzi, sono addirittura dei pezzi quasi unici da collezionare.

Neopop: barili di lamiera dai colori sgargianti con loghi ben riconoscibili, diventano sedie e sgabelli nelle mani di Alberto Dassasso, per Vibrazioni Art- Design. Ogni pezzo, unico e fatto a mano, costa da 900 euro in su. Ma anche Coin ne ha proposto una collezione seriale con prezzi a partire da 200 euro.

Memory Chair: è malleabile e duttile la sedia creata da Tokujin Yoshioka per Moroso. E’ in fibra di cotone con un’anima in alluminio riciclato e può essere modellata a piacimento. Bellissima soprattutto perchè potete adattarla alle vostre esigenze e modellarla come più vi piace per renderla più comoda. Costa 1500 euro.

Sparkling Chair: ricorda la forma delle bottiglie di plastica ma non solo per il colore e la forma della gambe. In realtà questa sedia disegnata da Marcel Wanders per Magis è realizzata in Pet, materiale plastico riciclabile, con la stessa tecnica di soffiaggio usata per le bottiglie. Cava e riempita d’aria, la sedia pesa soltanto un chilo e costa 126 euro.

Muchas Rosas: sbocciano i fiori su questa deliziosa sedia, interpretazione romantica dell’ecologia firmata Studio 13 Ricrea. Per realizzarla sono stati usati scarti industriali della lavorazione dei feltrini. Costa 1600 euro.

Photo Credit| Vibrazioni art design, Moroso, Magisdesign

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>