Porte d’ingresso a tenuta per una casa protetta

di Gianni Puglisi 4

Valutare il grado di pericolo reale a cui la casa è esposta: da questa analisi bisogna partire per scegliere il “pacchetto antieffrazione” più adatto, specie perchè come abbiamo già detto quando abbiamo trattato l’argomento degli allarmi, con l’avvicinarsi della vacanze estive le nostre case resteranno incustodite per molti giorni e proteggersi da eventuali furti è una necessità. Una buona misura di sicurezza è senza dubbio una porta d’ingresso a tenuta. Per gli appartamenti in condominio basta una porta, per case singole invece sarebbe necessario un portoncino.

La robustezza di una porta di sicurezza è garantita da una serie di accorgimenti. L’allestimento antieffrazione riguarda telaio, battete e serratura, ma l’efficacia dipende anche dall’ancoraggio tra i vari componenti di tutto il sistema alla muratura. Considerato che ogni produttore adotta dispositivi e tecniche di costruzione propri, le porte d’ingresso a tenuta dovrebbero avere i seguenti requisiti generali:

1. Il controtelaio in metallo deve essere bene assicurato a muro, con almeno 10-12 zanche.

2. L’ideale sarebbe optare per porte con il telaio in lamiera zincata.

3. All’interno del battente devono essere inserite una o due lamiere di acciaio elettrozincato a cui può essere aggiunto un longarone di rinforzo che però è un plus.

4. Nelle porte blindate in genere quattro o cinque rostri fissi sul lato delle cerniere assicurano l’ancoraggio del battente al telaio. Dal lato della serratura invece, servono dei deviatori mobili per garantire la sicurezza della porta quando è chiusa a chiave. 

Una porta d’ingresso a tenuta può anche essere un ottimo elemento d’arredo e i prezzi vanno da 1300 fino ai 4000 euro, per prodotti di grande prestigio. La porta Orion, serie Vega  di Bertolotto è una porta blindata in classe 2 e può avere lamiera singola o doppia, con due tipologie di serratura. La versione base costa 1370 euro.

Un modello molto più sofisticato è quello della porta Essenzia di Di.Bi. L’anta della porta blindata in classe 3 può essere montata su specifici telai in alluminio, ma anche su quelli tradizionali in ferro. Con rivestimento interno Sensunels modello Free, nella versione base costa 3998 euro iva esclusa. La porta è dotata anche di un dispositivo di sicurezza, il defender key protector, che montato sulla porta blindata consente o blocca l’inserimento della chiave.

Photo Credit| Di.Bi., Bertolotto

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>