Join Desk, la scrivania che personalizzi

di Gianni Puglisi Commenta

Una ‘workstation’ di grande versatilità che si ‘allarga’ e si ‘stringe’ a seconda delle esigenze del momento, del contesto e del luogo: si chiama Join Desk e l’ha ideata il designer italiano Giuseppe Burgio in un concorso di progettazione per ‘Home Sweet Home’, caratterizzandola con una linea minimalista ed elegante. Tre singoli elementi formano numerose combinazioni.

 

 

Il Join Desk è una postazione da utilizzare nella zona ufficio in casa o al lavoro, ed è realizzato in pannelli sottili e tubolari metallici verniciati in polvere. Il risultato è un oggetto solido, ma anche leggero.

Il modulo personalizzabile e di vari colori, dà spazio alla creatività degli utenti. I 3 elementi che compongono il Join Desk hanno tre diverse altezze, rispettivamente 60, 70 e 80 centimetri. È possibile estendere i vari elementi sia orizzontalmente che verticalmente.

I tre elementi hanno colori diversi che vanno dal rame al nero, dal bianco al grigio, caratteristica che aggiunge movimento ulteriore alle combinazioni possibili, e permette di sbizzarrirsi e cambiare la disposizione della struttura a seconda dei momenti.

 

 

 

Join Desk si adegua alle esigenze di ogni singolo fruitore, sia che debba essere collocata in ufficio sia che lanell’angolo studio di casa. La struttura si espande e si concentra, garantendo diversi assetti a seconda delle esigenze di spazio e dei gusti personali.

 

La leggerezza di ognuno dei tre pezzi componibili è visiva e materiale insieme. Prerogativa che permette di montare, smontare e rimontare tutto l’apparato in poche mosse assecndando le esigenze del momento.

 

 

 

Molto curato è anche l’aspetto hi-tech del mobile dotato di multiprese non a vista perché sono collocate sotto il ripiano più grande.

 

Fonte e foto prodeez.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>