Organizzare la zona ufficio in modo semplice, ecco come si fa

di Gianni Puglisi Commenta

Alcuni lavori, opportunamente portati a compimento, consentono di lavorare comodamente anche da casa. A patto però di creare un ambiente di lavoro adatto. Ecco qualche consiglio per rendere un angolo del vostro appartamento una vera e propria postazione lavorativa. Alcuni tipi di lavoro si possono fare da casa ma bisogna che almeno un angolo della casa sia sistemato come un ufficio. Per ottenere questo effetto è importante avere un ambiente luminoso, alla temperatura più gradevole e soprattutto al riparo da ogni distrazione.

La funzionalità ma soprattutto la creatività devono essere le parole d’ordine per organizzare lo spazio professionale. Con una carta colorata estremamente diversa rispetto al resto dell’arredo, si può ottenere da un semplice tavolino una scrivania funzionale. Bisogna poi aggiungere raccoglitori di carte e documenti da personalizzare con le etichette.

Si può poi lavorare sulle cancellerie, sui cestini e sulle lampade per rendere l’atmosfera coordinata e compatibile con la propria attività lavorativa. Se si ha la possibilità è necessario dividere l’angolo lavoro dal resto dell’appartamento, giocando un po’ con il cartongesso.

Non bisogna poi trascurare altri elementi tra cui la scelta della sedia e della cassettiera coordinata: la prima serve per essere sempre comodi nello svolgimento del proprio lavoro, la seconda invece serve per avere uno strumento in grado di organizzare e raccogliere tutti gli elementi necessari all’attività lavorativa.

Il colore della cassettiera, l’imbottitura della sedia ma anche la scelta cromatica di alcuni elementi marginali come le cartelline e i raccoglitori, sono importanti per formare un piccolo continuum che di certo aiuta la concentrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>