Soft home, in mostra la casa hi tech che verrà

di Gianni Puglisi Commenta

Casa dolce casa, confortevole, tecnologica e sempre connessa. La casa che verrà la racconta ‘Soft Home, Interiors and Digital Experience‘, mostra installazione interattiva e digitale ideata da Elle Decor Italia. E’ stata tra le esposizioni più visitate della Milano Design Week appena conclusa, e si può ancora vedere fino a domenica a ingresso gratuito nel magnifico scenario neoclassico di palazzo Bovara. Allestita con la collaborazione di UdaA architetti ed H-Art, l’esposizione è una riflessione ricca di sorprese esperienziali attivate dalla presenza stessa dei visitatori, sull’abitare, sugli stili di vita in un mondo digitale e accelerato. Partiamo per un ‘soft’ tour!

 

 

 

 

Intento della mostra, è coinvolgere il pubblico per sperimentare un altro modo di abitare in un mondo in cui è in atto una rivoluzione epocale degli stili di vita, all’insegna della diffusione capillare della connessione wireless e della connettività, volenti o nolenti, h 24 7 giorni su 7. Volete che la casa non risenta di questi ‘salti’ quantici e questa ‘soft’ in mostra non li anticipi nel suo presentarsi dolcemente nuova, tra ricordi e profezie del futuro imminente? Ecco alcune assaggi e tappe del ‘soft’ tour

 

IL SALOTTO SMEMORATO MA PRONTO A RICORDARE

Gli oggetti  di casa hanno una storia che si intreccia con chi la abita; sono depositari di memoria e ricordi, archiviati nella mente come in un database virtuale. Sfiorandone uno fra quelli in mostra sul ripiano, si attiva l’accensione simultanea di 10 schermi a parete che mostrano fotografie in sequenza e miniclip. Un vero e proprio album di immagini digitali che ripercorre momenti importanti della vita degli abitanti della casa, istantanee di viaggio, situazioni curiose.

 

 

LA GALLERIA SQUILLANTE CHE CI INVITA A SUONARE IL MOTIVO DEL GIORNO

 

Una vera playroom, un corridoio interrativo che ci invita a suonare le superfici: le postazioni diventano strumenti musicali, da suonare come un elemento a percussione. I visitatori possono suonare individualmente o insieme dando vita a una performance collettiva a partire da una traccia musicale.

 

LA CAMERA ONIRICA DOVE I SOGNI NOTTURNI SI RIVEDONO LA MATTINA

La stanza più intima e privata della casa è il luogo dove ci abbandoniamo a sogni che la nostra mente elabora  mentre dormiamo. Nella Soft Home ogni mattina possiamo rivederli, sfiorando la copertina del nostro Dream Diary, posizionato accanto al letto. Altra presenza importante, l’armadio non solo custode del guardaroba, ma vero personal assistant: ricorda gli appuntamenti del giorno, li associa alle condizioni meteorologiche e consiglia l’abbinamento e il look più adatto.

 

 

 

IL BAGNO LEZIOSO, SPECCHIO DEL NARCISO DI OGGI

La salle d’eau, con vasca-relax e doccia energizzante, è uno spazio tutto per sé, dedicato alla cura e alla bellezza, dove lo specchio ha la funzione di personal coach per farci iniziare al meglio la giornata. Avvicinandosi allo specchio, ci sono animazioni con suggerimenti di mood personalizzati per il trucco e l’abbigliamento, messaggi motivazionali, buone notizie dal mondo e informazioni green sul riutilizzo virtuoso dell’acqua consumata.

 

 

LA CUCINA CROCCANTE DOVE IL TAVOLO INTELLIGENTE DETTA IL MENU’

Una cucina con un grande tavolo intelligente e conviviale invita a preparare il proprio piatto personalizzato da uno chef invisibile mentre, al centro, scorrono gli ingredienti disponibili nella dispensa. Selezionando una delle postazioni interattive, il visitatore sceglie un tema per la propria esperienza gastronomica: ‘Locally Grown’, una ricetta semplice da eseguire che utilizza solo ingredienti coltivati e prodotti local; ‘Dinner With Friends’, un piatto per sorprendere gli amici, tenendo conto delle preferenze alimentari, allergie e intolleranze degli invitati; ‘My Comfort Diet’, preparata con gli ingredienti a disposizione, ricorda sapori lontani e fa ritrovare il buonumore e l’energia dopo una giornata fuori casa.

 

 

 

 

 

 

Soft Home, Interiors and Digital Experience

Ingresso gratuito dalle 9 alle 19 Palazzo Bovara,
corso Venezia 51, Milano

 

Fonte e foto elledecorsofthome.tumblr.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>