Come organizzare al meglio la zona ufficio della nostra casa

di Gianni Puglisi 2

Nella casa dei sogni la zona dedicata all’ufficio è un ambiente a sé, ampio e luminoso, con tanto spazio per ospitare una grande scrivania, una libreria e tutto quello che serve per lavorare. Purtroppo, non tutti i sogni corrispondono alla realtà e infatti nella maggior parte della abitazioni bisogna sapere organizzare gli spazi ristretti.  A casa mia ad esempio, che è una casa di grandezza media, non c’è un vero spazio da dedicare a studio e lavoro e quindi ho dovuto organizzare il mio mini ufficio in un angolo della mia stanza dove ho posizionato una piccola scrivania con il computer, accanto alla libreria. Spesso dunque, capita che lo spazio dedicato al lavoro debba essere condiviso con altri ambienti e dunque non è raro che, come è successo a me, l’area home office sia posizionata nel salotto o in una delle camere da letto. Ecco quindi qualche consiglio per far convivere nel migliore dei modi l’area ufficio con il resto della casa, ovunque l’abbiate posizionato.

Se tutto quello di cui avete bisogno è un posto per dare un’occhiata alle e-mail e navigare in internet di tanto in tanto allora forse non è il caso di dedicare alla zona ufficio la metà di una stanza. Basterà attrezzare un piccolo tavolo che sia in grado di accogliere il computer e i suoi accessori. E’ vero che una scrivania grande e uno spazio ampio sono sicuramente più pratici di uno scarno carrellino per il computer, ma in mancanza di spazio bisogna fare di necessità virtù e accontentarsi di uno spazio proporzionato alla funzione che vi si svolgerà e alle esigenze della casa.

Se invece avete bisogno di spazio e quiete per concentrarvi, perchè magari avete spesso l’esigenza di completare il lavoro a casa, dovete fare in modo che la vostra zona ufficio si trovi in un’area della casa in cui non sarete disturbati, ad esempio dai rumori della cucina o del televisore acceso dagli altri inquilini, perchè si sa che in famiglia ognuno ha le sue esigenze. In questo caso la cosa migliore è posizionare la zona ufficio in un angolo della camera da letto. Se la vostra zona notte è grande abbastanza, potete posizionare la scrivania dietro un separè o un piccolo pannello che la tenga visivamente separata dal resto della stanza.

Infine state attenti all’armonia dell’ambiente nel suo complesso. Se una stanza deve svolgere una doppia funzionalità (camera da letto e studio, o soggiorno e studio), è consigliabile utilizzare la stessa tonalità di colori e lo stesso stile nella decorazione, perchè in questo modo l’ambiente “diviso” apparirà più uniforme e armonioso. Come alternativa all’utilizzo della stessa tinta potete pensare di giocare con diverse tonalità dello stesso colore, per separare le due aree senza perderne l’identità, dividendole con dei contrasti di colore tono su tono. Anche la carta da parati con le sue possibili realizzazioni è un’ottima alternativa.

Photo Credit|Lositoarredamenti

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>