Come scegliere tavoli di design per la casa

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere un tavolo di design per la casa? Partiamo da un presupposto che è noto anche a chi non ha la passione per l’arredo: il tavolo è senza dubbio uno dei maggiori protagonisti dell’estetica di qualsiasi vano. Trovare l’elemento giusto non è sempre facile, soprattutto se si vuole inserire all’interno dell’abitazione qualcosa in grado di lasciare il segno.

Materiali sì, ma ancor più estetica

Il tavolino, a seconda della sua collocazione, può essere usato per mangiare, per leggere, per fare i compiti o semplicemente come base di incontro per fare quattro chiacchiere: insomma, è uno dei complementi d’arredo più sfruttati. E a seconda della loro forma possono essere utilizzati in modi diversi per dare una impronta precisa all’arredamento del vano in cui si trovano. Ecco perché la scelta di un tavolo, soprattutto se di design, passa principalmente per la forma e per lo stile. Certo, il materiale è importante, ma mai quando l’involucro chiamato ad attirare lo sguardo.

E’ molto importante che i materiali e i colori scelti per la stanza e il tavolino siano in sintonia ma anche in grado di completarsi. Ecco quindi che si può più che osare con un tavolo di vetro di design se nel vano il legno è predominante e allo stesso modo si deve optare per il legno se in un ambiente industrial chic, caratterizzato da tanto metallo, manca quel tocco di calore capace di completare il tutto.

Accostamenti stravaganti per risultati importanti

Il tavolo da design non è solo la messa in pratica di una idea importante di un artista: è anche il complemento di arredo sul quale si punta il tutto e per tutto per stupire. Ecco quindi che diventa necessario scegliere qualcosa che giochi con i materiali in modo innovativo: unendo legno a materiali plastici o poco usuali, e ancora il metallo al vetro o alla pietra.

Non ci si deve preoccupare della resistenza di un tavolo di design: gli interlocutori del settore si sono specializzati al punto di dare vita non solo a oggetti all’avanguardia dal punto di vista dell’estetica ma anche da quella della resistenza.

Come scegliere la grandezza del tavolo di design? In base alle esigenze d’uso e al numero delle persone che dovranno utilizzarlo. Per ciò che concerne la forma la scelta è molto ampia: quelli rotondi ad esempio, consentono di mantenere la comunicazione attiva tra tutti coloro che vi si siedono attorno, creando un insieme armonico di linee. Stesso discorso è valido per quelli di forma ovale, spesso molto eleganti e di pregio.

Se si ha uno spazio ampio è consigliata la scelta di tavoli rettangolari che possono essere sfruttati per la loro versatilità: non sono da disdegnare in questo caso dei modelli di design costruiti in metallo. Tavoli di design quadrati possono con la loro “semplicità”, diventare protagonisti di salotti e angoli relax.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>