Arredamento total white: consigli utili

di Valentina Cervelli Commenta

Arredamento total white è sinonimo di eleganza e signorilità ma al contempo di una necessità di manutenzione abbastanza elevata della propria abitazione: vediamo insieme qualche consiglio utile per ottenere il meglio da questo stile.

Bianco, colore dalle mille sfumature

La prima cosa da fare? Comprendere che non stiamo parlando in realtà di un solo “colore”: il bianco può essere caratterizzato da diverse sfumature che possono avere un effetto diverso una volta utilizzate per dipingere le pareti o scegliere un mobile.Si passa dai colori caldi come il bianco crema, fino ad arrivare al bianco ghiaccio, tra i più freddi insieme al bianco avorio. Ogni stanza può essere espressa in base a diverse tonalità: la camera da letto rende benissimo se a predominare è il bianco maniglia mentre invece il bianco freddo è perfetto per stanze come il bagno.

Alla fine la scelta è da legare al proprio gusto personale, ma rimane comunque importante sottolineare come non si debba cadere nell’errore di considerare il bianco in arredamento come qualcosa di piatto, anzi. Molto dipende dall’effetto che si vuole ottenere: per uno stile moderno è meglio rimanere monocromatici, mentre se si punta su qualcosa di più caldo e romantico, giocare con diverse tonalità può aiutare a raggiungere importanti effetti.

Per capire quale sia la tonalità migliore da usare è importante comprendere in che modo la luce naturale riesca a riempire la stanza: a seconda della quantità della stessa è possibile regolarsi sulle sfumature che meglio sappiano gestirla e rendere la stanza luminosa e mai stancante.  Essenzialmente è possibile dire che negli ambienti con più luce è consigliato usare il bianco freddo mentre in quelli dove l’apporto non è così diretto e continuativo, il bianco caldo potrebbe portare a maggiori risultati.

Total White non è mai noioso

Come già anticipato, arredare total white non significa rendere la casa noiosa: è infatti possibile sfruttare diverse nuances: in cucina si può optare per un bianco ottico luminoso e brillante, tanto quanto nella zona living. Tinte più rilassanti come il bianco latte sono quelle da utilizzare ad esempio in camera da letto o negli studi.

Quali materiali scegliere quando si desidera arredare in total white? Senza dubbio il legno, specificamente per ciò che concerne la pavimentazione: scegliere un parquet scuro consente di poter far risaltare lo stile e allo stesso tempo staccare un poco. Ancor meglio se è un po’ grezzo: nessuno vuole, per quanto elegante una casa asettica o che non sia in grado di avere un minimo di personalità.  Vetro verniciato e ferro, lastre di marmo chiaro devono essere scelti per inserire spunti e accessori in grado di valorizzare l’insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>