Tendenza arredamento estate 2020: via libera al colore

di Valentina Cervelli Commenta

Via libera al colore: è questa una delle tendenze dell’estate 2020 in materia di arredamento. Una scelta non solamente dettata dalla stagione calda e relativa alla voglia di allegria che essa comporta ma una sorta di reazione anche a quelle che sono ancora oggi le limitazioni imposte dalla pandemia di Coronavirus.

Basta a colori neutri e al bianco

Non è una novità che il colore sia capace d’influenzare l’umore e in questo caso tale assunto trova più spazio che mai in un contesto che ha bisogno di “rivivere” nel vero senso della parola. Il tempo passato in isolamento sociale forzato in casa, ha reso tutti più consapevoli di quelle che sono le proprie esigenze in termine di arredamento, soprattutto per ciò che riguarda il primo impatto visivo.

Qualcosa che in alcuni casi supera anche la necessità di versatilità e funzionalità richiesta per occupare e vivere lo spazio in modo intelligente.  Tutto questo si è velocemente tradotto nelle persone in un rifiuto del bianco e delle tinte neutre a favore di colori che siano in grado di donare personalità alla casa, a prescindere dal vano preso in considerazione. Ecco che nuovamente quindi vengono portate all’interno dell’abitazione quei “cenni” o citazioni che dir si voglia collegabili agli anni ’50, dove la voglia di rivalsa era decisamente un filone importante di pensiero.

Allo stesso tempo però si cerca, in questa tendenza, di evitare le tinte sature. Quindi via libera alle tinte pastello ma decise e con carattere. Tranne in alcuni casi dove il blu pavone o il rosso Campari trovano spazio, magari su una sola parete per dare una sferzata di “potere” all’ambiente.

Mobili e applicazioni che giocano con il colore

Un approccio, va sottolineato, che non chiama in causa solo le pareti dell’abitazione ma anche i mobili, dove il colore è chiamato a esprimere se stesso senza paure, spesso accoppiato a dettagli in ottone e marmo colorato.  Scelte di una tendenza che nasce per affermare la voglia di ripresa ma senza rinunciare, al contempo, a quella sfumatura classica che in questo caso può essere anche informale.

Allo stesso modo stanno trovando sempre più spazio, proprio per far risaltare di più la scelta cromatica, le applicazioni alle pareti che sfuggono a un primo sguardo e che con la loro presenza sono in grado di creare delle illusioni prospettiche. Anche realizzando dei piccoli giochi di luce e non solo utilizzando dei rivestimenti ceramici, in legno o pietra.

La tendenza colore dell’estate 2020 per l’arredamento è quindi quella di esserci, senza esagerazioni, ma cercando comunque di stupire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>