Scegliere divano ad angolo, consigli

di Valentina Cervelli Commenta

Il divano è senza ombra di dubbio uno degli elementi principali di qualsiasi salone: la sua forma e le sue dimensioni sono spesso d’importanza vitale. Ecco alcuni consigli da seguire per scegliere il divano ad angolo perfetto.

Misure e spazio fattori importanti

Questo modello in particolare viene considerato uno dei più versatili sul mercato, sia da utilizzare in contesti residenziali che puntano ad alta rappresentanza, sia in ambiente casalingo. Le ragioni sono molte, a partire dalla forma, capace di adattarsi a molti ambienti e offrire relax senza sacrificare gli spazi in modo eccessivo, fino ad arrivare alla comodità stessa di un simile complemento d’arredo, sfruttabile in modo più importante rispetto ad altri modelli.

La grande offerta di divani ad angolo attualmente sul mercato potrebbe mettere in difficoltà il potenziale acquirente: per questo è consigliabile seguire dei piccoli suggerimenti in grado d’instradare nella direzione giusta. La prima cosa da fare? Quella di prendere bene le misure e stabilire quale sarà il posizionamento del divano all’interno della stanza: in questo modo sarà possibile evitare tutti quegli errori di tipo logistico che si tende a ignorare quando ci si concentra sull’estetica e si rimane colpiti da un modello incredibilmente bello ma poco funzionale.

Stabilire in anticipo lo spazio consente di poter scegliere con maggiore precisione la tipologia di divano ad angolo adatto.

Materiali e rivestimenti del divano angolare

Una volta stabilita la posizione sarà possibile lasciarsi andare a scelte più specifiche, legate in particolare ai materiali e ai rivestimenti.  Soprattutto quest’ultimo particolare non è da sottovalutare dato che è quello che determina lo stile e la funzionalità. Un esempio pratico? Scegliere un divano in pelle e uno in tessuto comporterà di certo un bisogno di manutenzione differente e un’attenzione differente nello sfruttamento.

La pelle, ad esempio è più difficile da sporcare e presenta una struttura uniforme, mentre il tessuto rischia di più di macchiarsi ma al contempo è più comodo e traspirante a prescindere dalla temperatura e spesso è più economico e raggiungibile per l’acquisto da parte di qualsiasi tipologia di “tasca”.

Per un divano angolare una buona scelta potrebbe essere del tessuto sfoderabile o in microfibra, facili da pulire anche in lavatrice. Via libera, ovviamente ai colori in base al gusto personale e alla tipologia di stile scelto.

Quando si sceglie un divano ad angolo, dopo aver preso le misure, scelto il materiale e la sua collocazione, non bisogna dimenticare il design: esso è un po’ come il colore e quindi selezionato in base al gusto personale tenendo bene in mente il da farsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>