Tendenze arredamento 2020: metallo e colori tenui

di Valentina Cervelli Commenta

Se il colore del 2010 è il Classic Blue secondo Pantone, quelle che sembrano essere le tendenze d’arredamento 2020 principali sono il metallo, in ogni sua coniugazione ed i colori tenui, meglio se pastello.

Metallo il materiale dell’anno

Saranno passati solo tre giorni dall’inizio di questo nuovo decennio ma su come dovranno essere le abitazioni del 2020 i professionisti hanno già le idee chiare. E va detto, si tratta di un approccio che stupisce dopo aver visto ciò che negli scorsi anni è stato presentato e confermato. Prima di tutto l’uso del metallo: il cromato ed il ferro battuto erano da considerare fino ad ora come elementi caratteristici di uno stile ben preciso e non riuscivano a conquistare un posto come protagonisti reali nei desideri di coloro che volevano ristrutturare la propria abitazione o nei designer che preferivano dare spazio ad approcci più eclettici ai vani puntando su variazioni dei temi classici o moderni.

Quando si parla di metallo come materiale del 2020 non lo si intende con leggerezza: ossidato, dorato, color argento. Tutto verrà sfruttato, anche il bronzo e il semplice ferro per completare complementi d’arredo importanti e per creare da zero accessori come lampade e specchi. Con un’accortezza particolare: quella di non mescolare troppi materiali differenti. Il velluto è l’unica constante di questi anni: nessuna perdita di impatto ma al contrario per lui una sferzata di “contemporaneità” puntando in questo caso, differentemente dal resto del settore, su colori accesi con particolare predilezione per verde, blu, rosa e giallo.

Colori e decorazioni: vince la delicatezza

Il colore, nelle tendenze arredamento 2020, acquista un valore tutto suo, specialmente se ad essere protagoniste saranno quelle sfumature già anticipate da diversi esperti del settore: tinte tenui e chiare con sfumature calde saranno il top quest’anno, con una particolare predilezione per il rosa che sembra essere stato eletto come colore dell’eleganza. Questo apre un intero universo di possibilità per i designer che punteranno molto, anche quest’anno, sul contrasto bianco/nero.

Sfruttando una sola parete del vano preso in considerazione, la tendenza è quella di dare spazio alla carta da parati in fantasie che non ci si sarebbe aspettato il 2020 mantenesse con sé: parliamo di giungla e piante tropicali ed i motivi geometrici tipici degli anni ’70. Usati con giudizio per creare un ambiente sano ed equilibrato e completato da lampade in grado di dare vita dove necessario anche a luci soffuse ed ambienti più morbidi da completare con piante di qualsiasi genere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>