Come rinnovare l’ufficio spendendo poco

di Valentina Cervelli Commenta

Come rinnovare l’ufficio spendendo poco? E’ possibile muoversi in ambito low cost anche quando si ha intenzione di rinnovare questa particolare stanza o porzione di casa: vediamo insieme come fare.

Quando si ha un budget ristretto la prima cosa da fare è pensare alle pareti ed al mobilio in modo tale che con una minima spesa possano essere raggiunti traguardi importanti. Va da sé che se non si hanno tanti soldi a disposizione sarà necessario creare una mini lista di priorità in modo da accertarsi di aver affrontato quelle che possono essere considerate le emergenze.

Dare una rinfrescata alle pareti consente davvero di rinnovare l’ufficio con poco: niente come una tinta nuova e “pulita” rispetto alla precedente possono dare l’idea di una ristrutturazione o rinnovamento anche quando questo non è prettamente avvenuto.Se si aggiunge a questo il fatto che il colore possa influenzare l’umore va da sé che il ritoccare questa parte in modo adatto rende possibile ottenere ottimi risultati ad un bassissimo costo.

Per ciò che concerne i complementi d’arredo si può partire dal spostarne l’ordine all’interno della zona ufficio o dell’ufficio stesso o tutt’al più puntare su delle soluzioni a basso costo e personalizzabili, adattabili al contesto e non schiave di regole ferree. Rinnovare l’ufficio spendendo poco passa anche attraverso l’organizzazione di ciò che si conserva al suo interno: ecco quindi che acquistare ed utilizzare cartelline, scatole, classificatori e portaoggetti di diversa tipologia può rivelarsi utile non solo per tenere in ordine ma anche per dare un tono alla stanza e farla apparire più fresca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>