Come tenere in ordine casa ed arredo

di Valentina Cervelli Commenta

Uno degli obiettivi più difficili da perseguire in un’abitazione sembra essere quello del mantenimento dell’ordine: vediamo insieme l’approccio generale e specifico all’arredamento per riuscire in questa avventura.

La prima cosa che tutti dovrebbero fare è il decluttering. Non smetteremo ma di ripeterlo: se qualcosa tra i vostri mobili ed accessori è inutile, buttatelo o vendetelo. Non sempre per tutti è facile riuscire ad arrivare ad un arredamento davvero “spartano” e non sempre è necessario se si è in grado di gestire al meglio le proprie risorse: in linea generale però è rimane consigliato eliminare il superfluo ed evitare l’accumulo seriale.

Per riuscire in questo in molti consigliano l’eseguire un riordino per categorie e non per stanza. Comunemente conosciuto come “metodo di Marie Kondo” questo modo di approcciarsi alla casa ed ai mobili consente di non dimenticare davvero nulla nella fase di riordino ed in quella di eliminazione. E’ importante, ad ogni modo, trovare un buon equilibrio tra l’utilità di complementi d’arredo ed accessori ed il loro ricordo affettivo: se una cosa è in grado di mettervi di buonumore, verificate di poterla tenere.

Per tenere in ordine casa ed arredo, alla fine, quel che è importante è trovare il giusto equilibrio tra quello di cui si ha bisogno e quello di cui si ha piacere il tenere. L’importante è organizzare bene gli spazi affinché la metratura possa essere calpestabile in modo sereno e la stanza risultare abitabile. I mobili devono essere organizzati all’interno per contenere oggetti in modo versatile, ordinato e se possibile in linea verticale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>