Come rinnovare il proprio letto con piccoli tocchi

di Valentina Cervelli Commenta

Come rinnovare il proprio letto con piccoli tocchi? Niente di più semplice se non si ha paura di eseguire qualche cambiamento: difficilmente infatti ci si deve preoccupare dei costi, dato che basta davvero molto poco per dare una rinfrescatina a questo elemento ed in generale alla stanza nel quale si trova.

Il primo punto sul quale agire? E’ il colore e passa attraverso una nuova tinteggiatura della parete posta dietro la testiera del letto: il segreto è quello di puntare su tonalità molto forti che possano andare in contrasto con la biancheria del letto. Allo stesso modo, per ottenere un facile rinnovo si può e si deve puntare sui cuscini: essi devono essere tanti, colorati e diversi. Uniti a quelli che si usano per dormire devono rappresentare un vero arcobaleno di colori e fantasie.

Un elemento che non viene spesso tenuto da conto ma che è perfetto per cambiare l’effetto di un letto all’interno della stanza è lo specchio: riempire con tanti di diversa forma la parete della testiera non solo offre un guizzo particolare ma rende l’ambiente più luminoso. Tanto come le piante: in questo caso bisognerebbe puntare su piccole composizioni da poter appendere pensili sopra il letto ma è abbastanza comprensibile la scarsa voglia delle persone di porre dei piccoli vasi idealmente sopra la propria testa.

La testiera del letto, come è possibile notare, è uno degli elementi che più possono essere sottoposti a modifiche: pannelli e cornici colorati e decorati con del fai da te possono divenire quel guizzo in grado di modificare un aspetto noioso e triste in uno importante e divertente, così come una lampada differente aggiunta sul comodino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>