Arredo green: le piante che purificano l’aria

di Valentina Cervelli Commenta

L’arredo green passa anche per le piante che è possibile inserire nell’abitazione e non solo come decorazione: esistono infatti degli esemplari perfetti per depurare l’aria, i quali si rivelano perfetti sotto differenti punti di vista.

Leggete, ammirate... e sbalordirete! Ecco a voi complementi di arredo, arredi per esterni ma anche interni e accessori, compresi pouf, sgabelli, tavoli, che sembrano fatti a maglia, e invece... c'è un trucco! FranklinTill Studio, un ingegnoso e innovativo team di progettisti, ha infatti collaborato con Curver, leader a livello mondiale nella produzione di oggetti in plastica, parte del gruppo Keter, fino a creare creare Knit, originale collezione di arredi per la casa fatti... in plastica.

E’ stato uno studio della Nasa ad elencarle tutte, sottolineando come il loro utilizzo potesse apportare benefici. Scopriamo insieme quelle più semplici da tenere in casa. Partiamo da una famiglia, quella delle crassulacee di cui fanno parte anche le orchidee: esse di notte assimilano l’anidride carbonica, invece di rilasciarla. Ecco quindi che un paio di piante tenute in casa, addirittura in camera da letto male non fanno.

Passiamo poi ad un esemplare che può rivelarsi infestante ma che in realtà appare essere una delle più utili per la nostra salute, l’edera comune: essa è in grado di rimuovere in grandi quantità muffa e tossine dall’aria ed in quantità molto elevate.  In generale tutte le cultivar di edera, nelle loro numerose tipologie sono in grado di ripulire l’aria efficacemente.

Anche la gerbera è perfetta per tale scopo: in più, rispetto all’edera ha un potenziale estetico da non trascurare per ciò che riguarda l’arredamento della casa. Di solito essa viene utilizzata come fiore reciso, ma con un vaso dedicato e di design è possibile addirittura tenerle dentro casa invece che sul davanzale dove con la loro struttura e le sue caratteristiche è in grado di ripulire efficacemente l’aria.

Se si è intenzionati a completare con un tocco di classe un arredamento tropicale ed al contempo prendersi cura della propria salute la palma di bambù o Chamaedorea seifritzii è senza dubbio una delle soluzioni più interessanti dato che l’altezza massima raggiungibile è di circa 2 metri al massimo.  Anche lingua di suocera ed aloe sono piante perfette per essere inserite in casa o nei suoi più vicini pressi. Due piante succulente importanti. La prima durante la notte converte l’anidride carbonica in ossigeno, agendo da filtro: per entrambe la manutenzione non è troppo impegnativa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>