Salone del mobile di Milano, cosa aspettarsi

di Valentina Cervelli Commenta

Il Salone del Mobile di Milano partirà il prossimo 4 aprile: si tratta senza dubbio di quello che è possibile ormai considerare un appuntamento fisso per gli appassionati ma anche per coloro che lavorano nel settore del design e dell’arredo. Il made in Italy, mai con quest’anno, propone delle possibilità focalizzate sul lusso.

Vero è, contestualmente, che questa rassegna è il top per coloro che ricercano prodotti di lusso, di design e complementi d’arredo classico di una certa tipologia. Quest’anno poi il tema proposto sarà “Classico: tradizione nel futuro” e già questo basta a far presagire tante interessanti novità in grado di strizzare l’occhio alla tradizione pur risultando attraente a chi ricerca modernità. Particolare attenzione ha già raccolto, ancor prima dell’apertura òa mostra xLux che potrà contare su ben 220 espositori. Sulla stessa linea anche il settore Classico con 220 e quello Design con ben 820.

Senza ombra di dubbio nel corso del Salone del mobile di Milano i visitatori avranno modo di visionare ciò che di meglio il settore del made in Italy ha da offrire, soprattutto dal punto di vista artigianale. In particolare nei padiglioni xLux verranno presentato dei modelli nuovi volti alla conquista del mercato estero, ed in particolare di quello interessato all’arredamento di lusso made in Italy. Nello specifico si parla del mercato russo, statunitense, arabo e asiatico. Non mancherà poi una certa attenzione dedicata alla domotica ed all’artigianato, sopratutto quello che punta alla messa a punto di pezzi unici e urati in ogni particolare ma costruiti con materiale all’avanguardia. Un’occasione da non perdere, davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>