Piscine naturali o standard?

di Valentina Cervelli Commenta

Piscine naturali o standard? Quando si ha la possibilità di costruire una simile struttura all’interno del proprio giardino è necessario affidarsi ad un progetto serio e ben eseguito: detto ciò è innegabile che un bacino più naturale rispetto alla classica olimpionica possa fare una figura decisamente migliore a livello estetico.

E non solo visto che quando si installa una piscina naturale sono molte le caratteristiche che vengono pensate per rendere il tutto molto più eco-sostenibile e vicino alla natura. Sotto il nome di piscina natura si riconoscono tutte quelle che vengono disegnate ispirandosi alla realtà e quindi a laghetti di montagna, cascate e acquitrini. In questo caso a cambiare non è solo la forma del bacino ma anche la sua colorazione e viene richiesto per legge da alcune amministrazioni che il loro fondo si adatti come colore all’ambiente circostante.

Più in generale, se si vuole arricchire il proprio giardino una simile soluzione, rispetto ad una piscina standard, di certo è in grado di dare maggiore soddisfazione su moltissimi livelli e non solo su quello estetico dato che una tale soluzione consente di piantare anche degli esemplari capaci di arricchire ancora di più l’ambiente. Il materiale utilizzato per questo tipo di piscine è solitamente la pietra naturale, la quale si rivela essere un materia prima da lavorare versatile e resistente: essa non teme infatti né l’umidità né eventuali sbalzi di temperatura.

Nelle piscine naturali viene utilizzata per rivestire sia il fondo che il bordo e questo rappresenta un vantaggio per coloro che dovranno occuparsi della manutenzione della piscina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>