Pavimento in legno effetto marmorizzato, design Snedker Studio

di Gianni Puglisi Commenta

Snedker Studio si occupa attivamente di design contemporaneo dalla sua sede di Copenhagen lavorando con metodi sperimentali le superfici che ci circondano.

Da questo sguardo attento è nata linea di pavimenti  legno, realizzata su commissione che stupisce per l’inaspettata resa visiva. La designer Pernille Snedker Hansen, lavora sulle caratteristiche naturali del materiale riproponendo tecniche artigianali tradizionali per ottenere opere d’arte che trasformano gli interni in atmosfere immersive  e accattivanti.

Il processo di lavorazione segue il naturale andamento di una goccia che cade creando intorno a se cerchi concentrici e il risultato è un mix di improvvisazione, intuito artistico e attenta selezione di colori che andranno a combinarsi. I motivi che si ripetono sulle superfici generano effetti scenografici di movimento e organicità per un pavimento davvero unico.

La produzione è ricca di soluzioni diversificate che interpretano la creatività inseguendo disegni più o meno complessi. Refraction ad esempio, fa parte della più ampia collezione nota come Marbelous Wood, dove il processo di marmorizzazione applicato risale ad un’antica tecnica di lavorazione con cui venivano decorate le copertine dei libri. Il nome di questa linea indica l’ispirazione tratta dal fenomeno della rifrazione della luce attraverso un prisma.

Con ARCH il legno si colora nei toni del verde e del marrone acquistando un ritmo vivace e intenso. Il processo creativo di questa linea è molto lento, si realizza goccia a goccia lentamente e le assi sono lavorate singolarmente così da ottenere per ciascuna un modello unico. L’effetto ottico è estremamente interessante, solo puntando lo sguardo più lontano i colori sfumano i dettagli offrendo alla vista un’immagine quasi monocromatica.

WAVE è il pavimento in legno prodotto nelle tre varianti di colore blu, rosso e giallo. Anche in questo caso le assi sono decorate singolarmente con la tecnica goccia a goccia, riproducendo il ritmo increspato delle onde.  Ad ogni accostamento il disegno acquista una direzione e un andamento nuovo ritmando l’ambiente.

Foto |snedkerstudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>