Pavimento in resina, tutti i vantaggi

di Gianni Puglisi Commenta

Il pavimento in resina è una soluzione alternativa alle pose pre-finite in ceramica, moquettes, laminati e altri materiali ancora.

La scelta di un pavimento in resina corrisponde ad una vera e propria fase di progettazione del risultato finale, con un esito che dipenderà da un serie di variabili combinate tra loro assicurandone l’unicità e l’irripetibilità. Approfondiamo le caratteristiche tecniche di questa pavimentazione per conoscerne i molti vantaggi.

  • Resistenza al tempo e all’usura: la vita di un pavimento in resina risulta significativamente superiore a quella di soluzioni più tradizionali, grazie all’elevata resistenza meccanica del materiale. Ciò ne determina un’ottima risposta agli urti nel tempo e alle sollecitazioni chimiche rendendolo adatto anche ad ambienti ad uso commerciale e pubblico, sottoposti a carichi abbondanti e calpestio frequente.
  • Alta conducibilità termica: questo aspetto è fondamentale rispetto al livello di compatibilità con i sistemi di riscaldamento a terra. Inoltre l’elevata elasticità della resina scongiura la formazione di fessure dovute agli sbalzi termici, mantenendo integra la superficie ed evitando dispersioni di calore.
  • Alta personalizzazione: il pavimento in resina che si ottiene a fine lavorazione è già di per se un pezzo unico, ma ad aumentarne le possibilità di customizzazione del prodotto esiste una varietà di interventi decorativi che consentono di ottenere effetti dal nuvolato allo spazzolato, passando per il pavimento monocromatico fino al cosiddetto “quadro d’autore”
  • Igiene: la superficie di un pavimento in resina, essendo uniforme, impermeabile e senza fessure consente di mantenere un alto livello di igiene e di pulire con estrema facilità, senza richiedere l’uso di specifici prodotti o trattamenti.
  • Rinnovabilità: riportare un pavimento in resina alle sue iniziali condizioni consta interventi molto ridotti si in termini di tempo che di costi.  La stesura di strati successivi permette infine di cambiarne il colore o l’effetto di lavorazione scelto. E’ anche importante ricordare che nel caso di intervento di ristrutturazione è possibile applicare la resina direttamente sul pavimento esistente senza rimozione alcuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>