Carta da parati moderna per le pareti della nostra casa

di Gianni Puglisi 1

La carta da parati può essere una scocciatura. E a pensarci bene, sembra decisamente più semplice optare per i muri dipinti perchè è più facile evitare di sbagliare e non si deve avere a che fare con immensi cataloghi pieni di striscioline di carta con le decorazioni più varie, con il rischio di farsi affascinare da una fantasia e da un colore che poi sul muro si rivelano un fallimento. Inoltre la carta da parati è difficile da installare e richiede una seria attenzione ai dettagli. Ed è per questo che tantissime persone non si prendono neanche la briga di provarci e lasciano fare tutto ai professionisti del mestiere. Resta però il fatto che una volta superato il pregiudizio della carta da parati che viene considerata obsoleta, aiuta molto nella scelta sapere bene cosa si sta acquisando, i materiali che esistono in commercio e soprattutto guardare la carta da parati nel suo contesto e non soltanto come un piccolo campione trovato su un sito web.

Ecco perchè da sempre mi piace tantissimo la casa produttrice di carta da parati Omexco, distribuite in Italia da EffeItalia Fabrics. Il loro sito mostra le immagini di alcune splendide camere in stile contemporaneo, anche abbastanza eclettico. Queste realizzazioni, piuttosto che le semplici strisce di campione, aiutano moltissimo a districarsi nella scelta avendo un quadro d’insieme di un ambiente piuttosto che di un singolo prodotto.  Inoltre sono prodotte in modo eco-friendly, un motivo in più per preferire queste carte da parati con le loro sfumature di colore che sono capaci di rendere i muri di casa il centro di ogni stanza.

Nella nostra gallery potete vedere alcune proposte Omexco davvero interessanti. Per esempio, forse non avete mai pensato che in un soggiorno moderno il fuxia e il grigio possano convivere in un unico spazio. Invece l’effetto è gradevolissimo e il fuxia, richiamato da un cuscino sul divano, illumina tutto l’ambiente.

Un’altra possibilità è quella di applicare due tipi di carta da parati con disegni differenti, che però abbiano rigorosamente la stessa tonalità di colore. L’idea è perfetta ma va studiata con attenzione su pareti a contrasto, che non appartengano alla stessa stanza. Oppure per evidenziare un angolo all’interno di un ambiente.

Avete un grande ambiente, separato in due da una parete a metà? Potete rivestire la parete con la carta da parati, scegliendo una tonalità di colore più scura di quella dei muri e magari con un disegno che aggiunga un tocco grafico ad un ambiente altrimente scarno.

Guardate la nostra gallery e scegliete la proposta che fa per voi!

Photo Credit| Omexco

 
 

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>