Come arredare la camera di un ragazzo

di Valentina Cervelli Commenta

Come arredare la camera di un ragazzo?  Organizzare la stanza di un individuo che non è ancora un adulto e allo stesso tempo è ancora molto giovane non è semplicissimo dato si ha il bisogno di acquistare e inserire nella stanza qualcosa che potenzialmente possa essere usato anche una volta superata la maggiore età.

Letto a una piazza e mezza un must have

Una delle prime cose da fare? Dare spazio a un letto a una piazza e mezza, soluzione perfetta per sfruttare al meglio gli spazi e dare comunque al ragazzo tutta la comodità di cui necessita anche in base al suo sviluppo psicofisico. Dare al giovane la possibilità di dormire comodo è una delle variabili da mettere al primo posto quando si scelgono, insieme a lui, gli elementi da inserire nella stanza. Senza contare che una scelta simile è consigliata sia dal punto di vista pratico che economico.

Altra nota dolente, quando si arreda la camera di un ragazzo è l’armadio: soprattutto i ragazzi di oggi danno molta importanza alla moda e all’acquisto di vestiti. Motivo per il quale è importante dare loro tutto lo spazio di cui necessitano. La maggior parte delle camerette componibili offrono armadi capienti e adatti alle esigenze di una giovane vita: in caso di acquisto separato è necessario selezionare qualcosa che comprenda ripiani che consentano di poggiare guanti, cappello e zaino, che abbiano uno specchio interno all’anta e che presentino i tubi appendiabiti per poter riporre pantaloni e camicie con le grucce. Insomma non deve mancare lo spazio per tutto ciò di cui ha bisogno un ragazzo.

Scegliere bene la scrivania

Non solo zona letto però: arredare la camera di un ragazzo significa occuparsi anche dello spazio relativo allo studio e quindi selezionare la giusta scrivania. Essa deve essere scelta non solo per via della sua comodità: deve dare modo al giovane di crescervi accanto e soprattutto di contenere tutto ciò che a lui serve, a partire dal PC fino ad arrivare allo spazio per fare i compiti in serenità senza doversi per forza appoggiare al salone. Il giovane deve poter essere in grado di poggiare gli avambracci con comodità e non assumere una pozione scomoda.

Di conseguenza è importante selezionare anche una sedia che consenta di mantenere una postura corretta onde evitare problematiche di qualsiasi tipologia alla schiena: soprattutto tenendo conto del fatto che saranno molte le ore che dovrà passare a studiare sulla scrivania. In questo caso il consiglio è quello di non andare assolutamente al risparmio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>