Casa più luminosa, ecco come

di Valentina Cervelli Commenta

La luce è uno degli elementi basilari dell’arredamento. Più una casa è luminosa, maggiore e più positivo sarà il suo impatto estetico sull’occhio di chi la guarda: ricapitoliamo insieme quali sono i passi da fare per prendersi cura di questo aspetto importante.

Più luce, più grandezza e benefici

Quando un’abitazione può contare su una grande quantità di luce naturale, sembra più grande e definita: una particolarità che non deve essere ignorata, sopratutto quando si procede ad arredare. Per riuscire però a sfruttare quelli che sono i benefici estetici e psicofisici della luminosità di una casa, bisogna regolarsi a dovere per ciò che concerne gli elementi che concorreranno al suo arredamento.

Partendo dalle finestre. E non solo perché le stesse consentono alla luce naturale di entrare ma perché con la loro foggia e grandezza sono capaci di dare carattere all’ambiente. Il consiglio? Se l’obiettivo è quello di rendere luminosa la stanza è bene che la struttura sia di tipo minimalista e poco ingombrante, puntando su quelle ad alzata scorrevole che riducono il profilo dell’anta all’interno del muro.

Anche gli specchi sono basilari per rendere casa più luminosa: questi elementi d’arredo dalla superficie riflettente permettono di dare profondità allo spazio e moltiplicare la quantità di luce a disposizione nei vani se posti sulla parete opposta alle finestre. Un piccolo trucco che se sfruttato bene insieme all’arredamento può consentire il raggiungimento d’importanti risultati estetici.

Colore pareti e mobili per amplificare luminosità

Quando si parla di arredamento e luce, è importante chiamare in causa immediatamente la pittura delle pareti: colori troppo scuri possono infatti limitare la luminosità della stanza, tanto quanto delle carte da parati troppo opprimenti. In entrambi i casi il consiglio è quello di puntare su colori neutri e chiari, a meno che non si scelgano, ad esempio, tinte arricchite da componenti luminescenti dall’effetto riflettente.

Anche l’arredamento deve essere selezionato in base a come la luce può riflettersi su di esso. Meglio quindi mobili dal colore chiaro, a prescindere dal materiale, che possano dare quella spinta in più all’illuminazione. Inserti in vetro, al pari degli specchi possono aiutare a dare luminosità.

Tutto insomma deve essere pensato per poter favorire l’esaltazione della luce naturale proveniente dall’esterno, soprattutto se non si può contare su ampie vetrate o se non si possono eliminare gli alberi che potenzialmente diventano un vero e proprio schermo naturale ai raggi del sole.

Le tende devono e possono fare parte dell’arredamento della casa, ma come per gli altri elementi in questo caso, più chiare sono meglio è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>