Casa al mare, le tendenze del momento

di Valentina Cervelli Commenta

Quali sono le tendenze del 2020 relative all’arredamento della casa al mare? Non molti hanno la fortuna di poter contare su un simile rifugio dalla vita di tutti i giorni: è importante quindi, se ne si ha l’occasione, prendersi particolarmente cura di quello che è l’aspetto interno ed esterno di questa abitazione.

Come approcciare la casa al mare

Non è semplicissimo, in generale, trovare un equilibrio perfetto tra stile e praticità in questi casi, più che altro perché si corre il rischio di esagerare con particolari simbolismi e accessori e soprattutto si ha bisogno di selezionare dei mobili che siano resistenti, soprattutto per ciò che concerne l’arredo degli esterni.

Anche perché acqua e sale sono elementi che sul lungo periodo richiederanno una maggiore manutenzione dei complementi d’arredo. Detto questo è bene porsi la domanda: come gestire le proprie scelte in questo caso specifico? La prima cosa da fare, anche in questo 2020 è quella di puntare su accostamenti cromatici ed elementi decorativi che richiamino immediatamente il mare e il sole: si deve puntare, partendo dai muri fino ad arrivare all’ultimo accessorio, a rendere lo spazio luminoso e fresco.

Per quel che concerne gli interni, la scelta maestra, tra le tendenze per le case al mare del 2020 è il bianco: è luminoso, riflette e consente di creare contrasti importanti che in questo caso devono essere ricercati con il colore blu, che sia navy o chiaro per dare ancora più luce allo spazio.

I mobili devono essere in legno, chiaro o scuro a piacimento. Puntare su un arredamento a base di materiali naturali consente di prendersi cura dell’ambiente e al contempo della propria abitazione. Quindi via libera a contenitori in vimini, bambù, tappetini in yuta al posto della classica plastica e materiali sintetici. Un tocco ancora più chic è dato dall’uso di fiori secchi o piantine per dare una sfumatura green all’intero ambiente.

Se il blu non piace si può puntare su tenui sfumature di verde (il menta per i più avventurosi), sul color sabbia o pesca.

Come arredare gli esterni della casa al mare

Se la casa al mare è dotata di balconi, terrazze o un giardino, va da sé che anche l’arredamento dell’esterno dovrà essere curato particolarmente, come già anticipato. Un tavolo non può di certo mancare, sia per il consumo di pasti sia per qualsiasi altra attività si voglia fare insieme o da soli. È importante poi creare zone d’ombra comprendenti divano a dondolo, sdraio, sedie reclinabili: insomma qualsiasi complemento d’arredo che abbia come scopo il relax. Via libera assoluto a cuscini e materassi colorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>