Attico, come arredarlo con gusto

di Valentina Cervelli Commenta

Come arredare un attico con gusto? Il modo migliore per farlo è quello di puntare su colore, luminosità ed una perfetta comunione, se ne è dotato, con il terrazzo. In questo modo è possibile sfruttare al meglio ogni singolo centimetro.

Quella dell’attico è una porzione di lusso all’interno dell’abitazione ed il suo essere posta all’ultimo piano di qualsiasi struttura mette a disposizione della metratura molta luce e la possibilità, a seconda della grandezza, di porre in atto soluzioni particolari d’arredo. E se le camere da letto possono essere arredate nel gusto che più si trova gradevole, nel fare lo stesso con il resto della casa si deve prestare particolare attenzione alla living room ed alla sua distribuzione dei mobili. Questo perché quando si vive in un attico, non sfruttare gli spazi in modo adeguato accumulando complementi di arredo è la via più breve per ottenere un pessimo ambiente.

Prima cosa da fare: sfruttare la luce attraverso le vetrate. Non importa quale sia la stanza che dà verso l’esterno: essa deve poter sfruttare la vista e la luminosità. Ecco quindi che una tinta bianca alle pareti diventa essenziale, insieme ad un mobilio classico o moderno che sappia intensificare la sensazione di leggerezza. Puntare sul legno caldo e su uno stile molto simile a quello industriale può rivelarsi la scelta vincente. Ecco quindi che per ciò che concerne il pavimento il parquet è la scelta più adeguata, come la decorazione con una finta muratura di almeno una delle pareti della living room dell’attico.

Non bisogna avere paura di mixare gli stili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>