Il parquet decorato per arredare con gusto la casa

di Alba D'Alberto 1

Perché ogni volta che si parla di arredare o decorare una casa si mette sempre in campo la scelta del colore delle pareti e dei mobili e poco si parla della scelta della pavimentazione? Questa proposta del parquet decorato è senz’altro originale. 

Il colore delle pareti di una casa, la possibilità di abbinare il colore delle pareti al resto dell’arredamento sono senz’altro scelte di prim’ordine ma bisogna dare il giusto spazio anche alla definizione della pavimentazione. E se nelle idee plausibili c’è anche quella di sfruttare il calore del parquet, allora bisogna dare uno sguardo alla soluzione Kimano, il parquet decorato che riesce ad arredare tanto bene quanto un altro complemento.

L’idea è venuta all’azienda Xilo 1934, specializzata (anche) nel settore dei pavimenti in legno che ha presentato al Cersaie 2015 un prodotto molto interessante: il pavimento di design Kimano. Un parquet decorato, che non solo si presenta come unico nello stile, ma per via dell’attenzione riposta all’estetica, si configura anche con una scelta in direzione dell’eleganza della casa.

E il bello è che per avere il vero Kimano non bisogna allontanarsi molto andando a frugare tra le proposte di design straniere perché questo è un’espressione del made in italy. Kimano, infatti, è stato pensato e poi anche realizzato da Fiorella Bonanno un’artista di Palermo che da sempre si dedica allo studio e alla riproduzione su legno delle decorazioni tipicamente siciliane.

Kimano presenta anche altre caratteristiche interessanti:

  • è di facile manutenzione
  • è resistente ai graffi
  • la superficie è riparabile
  • è naturale
  • è disponibile in più formati
  • è indicato per installazioni su fondi radianti e raffrescati
  • è idoneo per posa incollata e flottante.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>