Come arredare il sotto finestra al meglio

di Valentina Cervelli Commenta

Come arredare il sotto finestra al meglio? Questo spazio spesso viene ignorato perché non considerato sfruttabile con facilità: niente di più sbagliato, soprattutto se si ha la capacità di non rimanere costretti in ideali limiti di stile.

Quello che viene spesso considerato un angolo morto non lo è affatto, soprattutto se non vi è l’ingombrante presenza del calorifero. Certo, spesso e volentieri è più facile approcciarlo nelle case antiche, quelle che ai lucernari implementavano automaticamente dello spazio per sedersi e rilassarsi grazie allo spessore delle mura ed allo spazio che creavano. Ecco quindi che uno dei primi interventi che si possono fare per ciò che concerne il sotto finestra è quello di capire se ci si può inserire, magari sfruttando la muratura stessa della casa, una seduta.

E’ basilare prendere le misure giuste: in alcuni casi è possibile addirittura inserire un divanetto o una panca ricoperta da cuscini, unendo l’utile al dilettevole ed usando quest’ultima come contenitore. Si può addirittura inserire una consolle o una libreria bassa. O perché no, una cassettiera: bisogna considerare questo spazio come perfettamente sfruttabile a prescindere dalla sua grandezza. Quel che è importante è infatti trovare il mobile giusto che si adatti al resto della casa ed allo spazio ad esso dedicato.

Una soluzione perfetta per il sotto finestra può essere rappresentata anche dalla sistemazione di una scrivania o tavolo: nulla di meglio per ottenere un piano di lavoro sempre illuminato e comodo da gestire. E se lo spazio in questione è ricavabile in bagno? Via libera ad una vasca!

Photo Credit | Falegnamerie design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>