Cuscini 2018: le tipologie più interessanti

di Valentina Cervelli Commenta

I cuscini rappresentano da sempre uno dei complementi di arredo più voluti, sfruttati ed utilizzati per arredare un’abitazione. Ma quali sono le offerte più interessanti a livello estetico di questo 2018? Scopriamole insieme.

Per prima cosa il cuscino di design: non importa che sia legato ad una particolare firma o che segua un tema specifico, l’importante è che siano in grado di lasciare il segno con il loro aspetto esteriore, conquistando lo spazio nel quale vengono inseriti. Bisogna imparare a comprendere che il concetto “design” non è solo sinonimo di costoso e firmato, ma anche di spettacolare ed esteticamente piacevole.

Tra i cuscini che dovrebbero trovare maggiore spazio in questo 2018 vi sono quelli in fibra naturale provenienti da specifiche località: la bellezza di una trama tradizionale in grado di far risaltare qualsiasi elemento. In particolare si dovrebbe puntare su modelli come quelli realizzati a Bhavani, intrecciati da ambo i lati e di solito utilizzati nel paese di origine per arredare gli spazi in occasioni di feste e matrimoni.

Forme geometriche e fantasie di contrasto si adattano ad essere inserite sia sopra divani color pastello che su sedie di legno che hanno bisogno di quel pizzico di verve in più per svecchiare degli arredamenti in stile classico o dare un certo tono a studi troppo seriosi.

Una particolare menzione, va detto, deve essere fatta della proposta della Nomess Copenaghen: il cuscino in memory foam dalla texture molto particolare e ricoperto da un tessuto a maglia 3D. Esso è perfetto sia dal punto di vista visivo che al tatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>