Arredare casa: recupero in grande stile

di Valentina Cervelli Commenta

E’ possibile eseguire del recupero mobiliare in grande stile ed arredare la casa in modo interessante ed elegante: vediamo insieme su quali caratteristiche puntare e come regolarsi nelle decisioni.

Quando si decide di approcciare la propria abitazione in questo modo, la prima cosa da fare è puntare sul bianco e la ragione è presto spiegata: a meno che non si abbiano pareti dello stesso colore ed il tono su tono risulti stancante, il dipingere tutti di diversi mobili recuperati che si è riusciti a trovare, porta automaticamente a dare loro un’eterogeneità che non posseggono materialmente ma che può rivelarsi utile una volta raggiunta.

Senza contare che a seconda della tipologia di pittura scelta, è possibile ricreare anche la base di uno stile come lo shabby chic, perfetto praticamente per ogni tipologia di abitazione. E’ importante ricordare però, che per ottenere un risultato davvero grandioso, con accessori o con un paio di elementi è necessario creare del contrasto.

Altro elemento del recupero in grande stile per l’arredamento di casa passa per una corretta gestione della zona giorno, dove l’utilizzare delle sedie spaiate può rivelarsi una mano santa per il vano. Soprattutto se nella loro diversità esse rappresentano un’armonia di colori e materiali. Anche in questo caso dare una mano di vernice può rivelarsi la scelta giusta. Il punto di una casa arredata con materiale di recupero non è solo quello di muoversi low cost e quindi risparmiare: la personalizzazione che può essere raggiunta può toccare il suo punto più estremo ed alto, creando mix unici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>