Arredare con 1000 euro: oggetti di design su cui investire

di Anna Maria Commenta

arredare mille euro oggetti desgnIl valore degli oggetti non sempre è una qualità visibile. Specialmente nell’arredamento, contano molto i materiali, le lavorazioni e le tecnologie d’avanguardia utilizzate per la produzione. Senza dimenticare che l’origine italiana al 100%, dall’ideazione alla progettazione, fa di certi oggetti dei veri e propri investimenti. In tempi di crisi economica forse vi sembrerà eccessivo spendere 1000 euro per una poltroncina o un tavolo da salotto, ma se non volete rinunciare alla qualità che dura nel tempo forse sarebbe il caso di fare un pensierino sugli oggetti di cui parliamo oggi.

Le sedie e le poltrone sono una parte fondamentale dell’arredamento della nostra casa e vanno scelte con attenzione. Se amate gli oggetti di design, firmati e con una lunga storia dietro potete scegliere la sedia Superleggera di Gio Ponti per Cassina. Icona del design, questa sedia è la traduzione moderna della classica sedia ottocentesca ligure, la Chiavarina. Gio Ponti la reinterpreta esaltandone la leggerezza e l’eleganza. La sedia è davvero leggerissima, si solleva con un dito ed è molto flessibile grazie all’impiego del frassino naturale. E’ disponibile nelle versioni laccate di bianco e nero, ha la seduta in canna d’India intrecciata a mano direttamente sulla struttura, ma ce n’è anche una versione con la seduta imbottita e rivestita in pelle.

Se invece avete bisogno di un bel tavolino da salotto potete pensare ad acquistare il tavolo Collage di Bonaldo. E’ opera del designer francese Alain Gilles ed è un tavolino multiplo, allungabile a piacere. E’ composto da cinque elementi diversi per forma e colore, uniti tra loro da una struttura metallica a perno, tranne uno che resta libero e può essere posizionato ovunque. I ripiani sono in lamiera laccata e lucidata e la base è di ottone.

Una lampada a sospensione è quello che ci vuole per dare il tocco finale ad una stanza. Glo di Leucos, che potete vedere nella prima immagine, sembra una goccia di colore ed è una lampada che da sola è in grado di arredare un intero ambiente. E’ in vetro soffiato, secondo l’antica tradizione muranese e grazie ai giochi di luce che crea il vetro crea effetti sosprendenti di colore che vanno dal rosso sanguigno al blu cobalto, dal bianco sfumato all’azzurro. La lampada Glo è opera del designer Danilo De Rossi.

Photo Credit| Dieter-horn, Daafportal, Agofstore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>