Arredamento: affitto mobili realtà sempre più solida

di Valentina Cervelli Commenta

Quella che sembrava una novità piacevole si è poi rivelata una tendenza importante: quella dell’affitto dei mobili è divenuta una realtà sempre più solida sfruttata da chi trova più conveniente ed appagante poter cambiare spesso arredo rispetto ad un acquisto definitivo.

Si tratta della sharing economy applicata all’arredamento ed al design che sta facendo la fortuna di coloro che hanno saputo cogliere al volo la possibilità dando vita a startup opportunamente strutturate per accontentare il giusto tipo di clientela. E’ ovvio considerare l’affitto di mobili una soluzione non adatta a tutti sia per motivi economici che pratici, ma è importante comprendere come il mercato si stia adeguando sempre di più a quelle che sono le richieste dei vari interlocutori. Un esempio pratico di come una soluzione simile possa risultare conveniente è quella di un pop up store, attivo ed aperto solo per un tempo limitato: affittare mobili in questo caso è la soluzione migliore per spendere meno nell’allestimento.

O ancora una casa presa in affitto per un periodo limitato perfetta dal punto di vista logistico del posizionamento ma non perfettamente arredata: ad un prezzo equo è possibile ottenere del mobilio da restituire. Questi appena espressi sono solo due casi possibili tra le decine che potrebbero portare a voler prendere in affitto dei mobili: ed è per lo stesso motivo che non deve stupire che come tendenza questo approccio all’arredamento si sia andato consolidando dal suo lancio.

Si tratta infatti di una delle tante possibilità che il mercato offre e che rende possibile la sua crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>