Usb Moonlight, la luna collegata al pc

di Gianni Puglisi Commenta

Per chi vuole la luna, eccome se la vuole, ma collegata al pc perché lavorando sia illuminato da un alone magico, ecco l’oggetto che rende tutto questo possibile: Usb Moonlight, una piccola lampada a forma di luna che si collega alla porta usb del proprio computer portatile e che, grazie alla sua luce argentata, conferisce al piano di lavoro a casa o in ufficio un aspetto sognante.  Un gadget che diventa un ‘must’ per romantici e sognatori.

 

 

La Luna, unico satellite naturale della Terra, distante circa 384.400 km, ha sempre affascinato l’umanità. Anche prima che la forza attrattiva esercita sulle maree da questo pezzo di roccia sospeso nello spazio fosse scientificamente dimostrata, era oggetto di culto. E se poeti e artisti le hanno dedicato opere sublimi ed eterne, oggi grazie alle moderne tecnologie abbinate alla creatività si può stare ‘collegati’ ad essa via computer: Usb Moonlight è una piccola lampada da collegare alla porta usb del portatile che irradierà luce argentata sui giorni e le notti di lavoro o studio al computer.

 

 

 

 

Questa piccola replica della Luna è fissata su un braccio snodato in metallo che può essere messo in ogni posizione e termina con un cavo che la collega al portatile. Ogni volta che viene collegata alla porta Usb del pc, la luce si accende e si gode dello spettacolo di una luna in miniatura che brilla sopra la tastiera.

Le dimensioni del braccio sono di circa 6,5 centimetri.  L’apparecchio è dotato di tasto on/off per poterlo spegnere anche quando è collegato. Viste le dimensioni e la lunghezza del braccio, Usb Moonlight è perfetta da usare con i  portatili, ma con un hub sulla scrivania si adatta anche ai computer fissi. Chi vuole la luna, in questo caso può averla a soli 13,90 €.

Fonte e foto dottorgadget.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>