Letti a castello in ferro battuto: camerette perfette

di Valentina Cervelli Commenta

Une delle soluzioni più ricercate quando si hanno più bambini e non abbastanza stanze per suddividerli è quella dei letti a castello: a prescindere dalla loro marca di appartenenza questi complementi d’arredo, soprattutto se in ferro battuto, sono in grado di rendere perfette le camerette dal punto di vista dell’organizzazione.

La resistenza del letto a castello in ferro battuto è ovviamente scontata: si parla di un materiale lavorato per durare nel tempo sia dal punto di vista tecnico che estetico. Più in generale è la struttura stessa ad essere stata pensata per resistere a sollecitazioni importanti: va da sé quindi che si adatti perfettamente a qualsiasi attività i bambini decidano di dar vita e può essere sfruttata in modo ottimale anche dagli adolescenti.

Focalizzando l’attenzione sul rendimento estetico dei letti a castello in ferro, la prima cosa che si nota è che hanno un aspetto molto caratteristico, vintage e dal sapore artigianale anche quando artigianali non sono. Le sue linee di solito si adattano perfettamente ad una cameretta in stile classico e rimandano ad ambienti romantici ed aristocratici soprattutto se, come accade con molti modelli recenti presentati da diversi interlocutori, presentano dei dettagli di design o delle decorazioni ricercate.

Il letto a castello è un’ottima soluzione per risparmiare spazio e rendere possibile la coesistenza di più bambini in una sola stanza. Scegliere il ferro battuto consente di poter giocare di più con l’aspetto dello stesso, rendendo possibile il suo inserimento in moltissimi stili differenti e tutti personalizzabili per venire incontro alle esigenze dei più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>