Scale a giorno o retrattili?

di Valentina Cervelli Commenta

Scale a giorno o retrattili? Spesso torniamo su questo elemento della casa e la loro tipologia: la motivazione sta nella difficoltà che spesso si ha a trovare una soluzione perfetta per la propria abitazione, sia dal punto di vista estetico che pratico.

Partiamo dalle scale a giorno: esse sono le classiche scale a rampa, quasi sempre prefabbricate, che possono essere inserite ed adattate alla propria casa per renderla funzionale ed al top. Nonostante il loro essere tradizionali hanno il pregio di essere il principale interesse dei produttori che continuamente mettono a punto soluzioni molto gradevoli a esteticamente ma al contempo all’avanguardia per ciò che riguarda i materiali. Talvolta sono presentate con struttura portante propria di legno o metallo o sono poggiate direttamente alle pareti perimetrali: in ogni caso si adattano quasi sempre all’organizzazione generale della stanza.

Le miniscale e le scale retrattili rientrano tra quelle più di tendenza degli ultimi tempi, anche se non sempre risultano essere adatte a qualsiasi esigenza. Esse vengono quasi sempre impiegate quando vi sono problemi di spazi per via della loro composizione modulare. Le miniscale sono da considerare come “sostitute” delle scale a chiocciola, sebbene il loro aspetto nella maggior parte dei casi ricordi quello delle scale a rampa.  Senza dubbio rappresentano la soluzione ideale se necessita di sfruttare adeguatamente mansarde e soppalchi tanto quanto quelle retrattili, di solito utilizzate per raggiungere quegli spazi che non si ha bisogno di visitare quotidianamente. Spesso trovano il loro spazio anche all’interno dei loft e possono essere a soffietto, pieghevoli ed addirittura motorizzate ma non sono affatto fruibili da chi ha problemi motori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>