Scale a chiocciola o a sbalzo, scegliere con Roversi

di Alba D'Alberto 1

Le scale a chiocciola consentono di risolvere numerosi problemi di spazio nelle case ma consentono anche di dare un tocco di personalità all’ambiente. Le scale a sbalzo, sono sempre scale da interno e conferiscono una maggiore leggerezza all’ambiente.

L’azienda Roversi, leader nella costruzione delle scale da interno di ogni tipologia – a chiocciola, a sbalzo, in acciaio e vetro, a giorno – aiuta nella scelta della scala che maggiormente si addice al proprio appartamento.

Roversi propone numerosi modelli di scale a chiocciola premettendo che tutte consentono di risolvere problemi di spazio e di arredare al tempo stesso gli ambienti in cui sono montate. Non tutte le case, però, sono adatte ad accogliere una scala a chiocciola. Generalmente bisogna considerare almeno un metro quadro d’ingombro, un design su misura e la ringhiera di materiali resistenti.

Si va dal modello LK-15 elicoidale e senza ringhiera,

ai modelli elicoidali con ringhiera eleganti come Smile, Step-line, Desy o Wave KL.

Le scale a sbalzo, invece, sono chiamate così oppure sospese e autoportanti. Consentono di ottenere soluzioni leggere e possono essere realizzate con diversi materiali: legno, vetro, pietra. In questo caso è essenziale la scelta dello spessore dei gradini che varia dai 6 agli 8 centimetri, il parapetto e la ringhiera che possono essere costruiti anche in vetro temperato e stratifica. Le differenze tra l’uno e l’altro modello Roversi, non sono facili da comprendere. Quello che è importante ricordare è che queste scale necessitano sempre di un muro portante da un lato quindi devono essere istallate al termine di un accurato studio di fattibilità.

 

Il modello Diamond (in foto), come spiegato anche nel blog dell’azienda, è nato nel febbraio 2012 ed era destinato a cambiare il concetto di scala moderna. La struttura è realizzata in cristallo strutturale, sagomata a disegno in base allo sviluppo che s’intende dare alla scala. I gradini, invece, sono in legno ed hanno una forma innovativa: un arco presente nella parte inferiore del gradino che conferisce morbidezza ed eleganza alla scala e all’ambiente in cui è istallata.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>