Le nuove scale a chiocciola di Fontanot

di Sara Commenta

Le scale per interni e per esterni si prestano sempre molto bene al gioco del design che le rischiara di nuova luce, le rivisita continuamente e ne trae costante ispirazione: nascono così le nuove scale a chiocciola di Fontanot di cui vi parliamo oggi.

Non solo elementi funzionali della casa ma veri e propri pezzi d’arredo, le scale a chiocciola diventano protagoniste dell’ambiente in cui si inseriscono, gli donano movimento, dinamismo e carattere.

Se spesso la scala a chiocchiola viene snobbata dall’interior design perché considerata ingombrante e poco pratica, Fontanot arriva con la sua nuova collezione per smentire questa falsa credenza: la nuove scale sono moderne e innovative, pur rispettando il punto di partenza tradizionale della scala a chiocciola più classica.

I due nuovi modelli proposti sono pensati per un uso interno o per applicazioni esterne, ciò depone già a favore di una grande versatilità. Si chiamano Klio e Techne e sono costruite in zinco e tecnopolimero che garantiscono robustezza e leggerezza, lunga durata e possibilità di prestarsi a numerose declinazioni cromatiche.

Sia la scelta dei colori proposti, che sono tantissimi, sia i singoli dettagli che rifiniscono queste scale, sono segno di quanto al design interessi cimentarsi nella rivisitazione di un elemento d’arredo troppo spesso trascurato ma altrettanto spesso prezioso per gestire al meglio spazi interni o esterni che non dispongono di grandi estensioni per accogliere scale di tipo diverso.

In nessun caso le scale di Fontanot appaiono fuori luogo, sembrano sempre perfettamente inserite in ambienti sia classici che contemporanei com’è possibile rilevare dagli scatti della nostra gallery. L’idea di base dunque è tanto versatile quanto pratica ma al tempo stesso estremamente attenta all’aspetto estetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>