Scavolini sceglie Rintal per raccontare la sua nuova linea “Kitchen&Bathroom più living”

di Gianni Puglisi 1

Scavolini, azienda leader nel mondo delle cucine, ha scelto Rintal (www.rintal.com) per presentare la sua nuova linea di mobili dedicati agli ambienti Cucina, Bagno e Living.  Una nuova linea d’arredo moderna e innovativa, proprio come Trio, la scala fornita da Rintal per realizzare la scenografia dello spot. Trio rappresenta l’abbinamento ideale per la nuova linea Scavolini. Perfettamente integrata nello stile vivace e animato voluto per il programma di arredo “Kitchen&Bathroom più living”, Trio ne esalta l’innovazione grazie al suo carattere rivoluzionario. Trio è la prima scala a chiocciola che permette al cliente di creare liberamente la soluzione più adatta alle proprie esigenze abitative ed estetiche. Trio nasce infatti dalla filosofia Rintal Stair System®, un sistema assolutamente nuovo di progettazione, creato da Rintal in collaborazione con Giugiaro Architettura, che ha rivoluzionato il modo di concepire la scala. La struttura, composta da singoli componenti dall’alto contenuto di design, può essere creata liberamente all’infinito. Grande libertà di progettazione, ma anche grande semplicità. Il sistema Rintal Stair System® permette infatti di dar vita alla propria scala: dalla scelta della struttura, ai gradini – disponibili anche con esclusive vernici anti-scivolo e anti-graffio – dalla ringhiera, totalmente personalizzabile nelle forme e nei colori, fino al corrimano e agli accessori. Cinque semplici passi per creare una scala unica! Per maggiori informazioni sulla scala a chiocciola Trio, visita la pagina http://it.rintal.com/scale/scale-achiocciola/trio-32.html o scarica il catalogo alla pagina http://cataloghi.rintal.com/

Foto Credit: Giuffrida – Bragadin

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>