Pouf contenitore: perché provarlo

di Valentina Cervelli Commenta

Perché provare il pouf contenitore? In poche parole? Perché può rivelarsi un ottimo complemento d’arredo salvaspazio in grado di accontentare le esigenze di tutte e versatile abbastanza da essere sfruttato appieno.

Questo perché non solo a livello estetico il pouf o sgabello contenitore è in grado di essere inseriti all’interno di qualsiasi stile, ma ancora di più ha la capacità di nascondere quel che vogliamo conservare senza metterlo in bella mostra in qualsiasi stanza si decida di inserirla. Un’altra delle caratteristiche più interessanti è legata al fatto che sia i designer che le grandi catene low cost offrono questo tipo di complemento in moltissimi tessuti e fogge: approfittarne è davvero molto facile.

Ed non va dimenticato che a differenza del classico pouf a sacco non ingombra ma si rende utile diventando una comoda seduta in caso di feste o necessità quando non “funziona” come porta telecomando o batterie, portariviste o simili. E inutile negarlo: il pouf contenitore è tra gli elementi d’arredo più versatili esistenti: può essere addirittura usato come poggiapiedi e ne esistono di modelli anche adatti ad essere utilizzati come portagiocattoli. Insomma, si tratta di un complemento d’arredo perfetto per qualsiasi tipo di casa ed utilizzabile da persone di tutte le età per poter conservare tutto ciò che desiderano senza che vi sia un reale ingombro all’interno della stanza.

Una particolare menzione meritano i modelli in ecopelle, perfetti per essere immessi in un arredamento classico in legno o ancora a seconda della colorazione, in uno più moderno e tecnologico.

Photo Credit | Home Planeur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>