Parquet, i motivi per sceglierlo come pavimento

di Valentina Cervelli Commenta

E’ innegabile che il parquet sia una scelta tra le più interessanti che possano essere intrapresa nel selezionare un pavimento per la propria abitazione: vediamo insieme i motivi per i quali sceglierlo.

La prima cosa che va ricordata è che si tratta di un tipo di pavimentazione a base di legno massiccio posto in strato che varia dai 10 ai 22 mm o frutto dell’assemblaggio di elementi di spessore minimo di 2,5 mm con supporto alla base sempre in legno, di solito di betulla: vi sono fantasie più tradizionali ed alcune più eclettiche.

Questa premessa è necessaria per rendere chiara la motivazione alla base della scelta: in molti forse non ci pensano ma una delle ragioni per le quali bisognerebbe decidere di mettere il parquet nelle proprie stanze è puramente estetica. A seconda dei tasselli e del tipo di legno è possibile, giocando anche con le sfumature, ottenere dei risultati cromatici e di design differenti pur mantenendo il calore.

E questo si collega ad un altra motivazione legata alla scelta di questo pavimento: il legno è in grado di dare calore alla casa, rendendola al contempo più luminosa. E non solo, anche più calda dal punto di vista della temperatura: esso non raccoglie il freddo classico di una piastrella ma aiuta, anche al tatto, a stabilizzare le percezioni. Il parquet tra l’altro è anche facile da pulire grazie ai passi in avanti fatti sia nella sua fattura che nel mercato dei prodotti relativi alla sua pulizia: perché quindi rinunciare a qualcosa di così bello?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>