Parete attrezzata per salvare spazio

di Valentina Cervelli Commenta

Non è una soluzione che piace a tutti, ma non vi è quasi nulla di meglio, specialmente in una living room, di una parete attrezzata, per salvare dello spazio utile ed organizzare al meglio gli elementi di un salone.

Quel che è importante comprendere, quando si decide di arredare una stanza, è che diventa primario trovare il compromesso migliore possibile tra l’estetica e la versatilità e la ragione è semplice: la bellezza senza praticità è inutile e la comodità senza il piacere visivo stanca sul lungo periodo. La parete attrezzata, grazie alle tante soluzioni messe a disposizione dal mercato, è senza dubbio quella che consente a chiunque di sfruttare lo spazio in modo più adeguato riuscendo a giocare con profondità e colori talvolta più di quanto sia consentito da una normale composizione.

Quando si decide di utilizzare una parete attrezzata è perché si ha il bisogno, soprattutto nelle piccole metrature, di ottimizzare il risultato finale. E quest’ultima, è palese, consente di posizionare senza problemi sia la televisione che soprammobili ed altri accessori, con una distribuzione sia di tipo verticale che di tipo orizzontale. E se ciò non bastasse, il materiale con il quale è costituita può essere di diversa origine a seconda delle necessità.

Non bisogna dimenticare infatti che parliamo spesso di una composizione modulare e che quindi decidere come sarà la propria parete può essere qualcosa che il cliente può  fare fin dal principio, anche se ad onor del vero anche le composizioni già pronte consentono di gestire al meglio la distribuzione del tutto.

Photo Credit | Miranda Mobili

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>