Pannelli in PVC per pareti: cosa sono

di Valentina Cervelli Commenta

Le opzioni a disposizione, se si vuole cambiare aspetto alla propria abitazione sono molte: per le pareti esistono anche i pannelli in PVC, perfetti per personalizzare al meglio i vani a seconda delle necessità.

Non si tratta di una novità dato che gli stessi sono presenti sul mercato da decenni, ma senza dubbio si tratta di una soluzione che non viene spesso presa in considerazione perché poco conosciuta a livello mainstream. Ed è un peccato perché potrebbe rivelarsi davvero importante per ottenere un ottimo effetto senza spendere troppo e contando su un materiale che possiede molti pro e pochi contro.  E, notevole, può essere un’ottima alternativa all’uso del cartongesso.

Partiamo dalle caratteristiche positive dei panelli in PVC: prima di tutto sono economici, quindi possono dare a chiunque la possibilità di cambiare l’aspetto della propria casa investendo davvero molto poco. Si tratta di un materiale facilmente lavorabile e presente in commercio in tantissimi colori, varianti e decorazioni. E soprattutto, la manutenzione è facilissima: basta spolverarli e smacchiarli nel caso si reputi necessario. Fattore importante dato che in questi casi non vi è bisogno di tinteggiare ma bastano un detergente ed una spugna. Una delle cose più interessanti? L’apposizione di questi pannelli alle pareti può aiutare anche a coprire eventuali difetti. Essi sono suddivisibili in tre categorie:

  • Carta da parati in PVC,
  • Telaio plastico
  • PVC murale.

Stesso materiale ma tre lavorazioni differenti che portano il prodotto ad essere presentate in varie forme. Per sicurezza è consigliato comunque affidarsi ad un esperto per l’installazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>