Living room, 4 stili alla conquista del 2017

di Valentina Cervelli Commenta

Sono diverse le tendenze per l’arredamento delle living room del 2017 che hanno preso piede in questi mesi, alcune più interessanti altre forse non adatte a tutti: scopriamolo insieme e vediamo quale si adattano di più ad una scelta comune.


Senza dubbio la prima tendenza che ha conquistato il cuore di coloro che avevano bisogno di arredare la propria casa e la scelta dei colori pastello: essi sono al contempo eleganti, sofisticati e delicati. Sono tonalità che si adattano perfettamente a qualsiasi ambiente e su determinati tessuti e tappezzerie sono in grado di illuminare notevolmente senza il minimo sforzo. Essi sono perfetti per essere utilizzati con stili tipo quello scandinavo.

Senza dubbio un altro evergreen di questo 2017 è il binomio bianco e nero. Non deve essere presa come una scelta scontata quella di puntare su questi due colori: gli abbinamenti sono praticamente infiniti se si decide di giocare sulle forme e sulle fantasie geometriche. In particolare se si punta su giochi optical e tonalità differenti, soprattutto per ciò che concerne il bianco, si possono ottenere dei contrasti cromatici davvero interessanti e mai noiosi.

Sempre su questa linea e grazie allo shabby chic sta tornando di moda anche il total white: questo stile non è poi così tanto difficile da gestire come si possa credere. Certo, serve fare un pochino più di attenzione alla pulizia e alla manutenzione della tappezzeria, ma niente di straordinario o particolarmente difficile. Si può giocare anche in questo caso sulle diverse sfumature puntando sull’illuminazione.

Infine, ma non per importanza, anche lo stile scozzese sta prendendo piede all’interno delle abitazioni come uno degli stili di arredamento più sfruttati: non è detto che il quadrettato stia male dovunque, anzi.

Photo Credit | Gobbo Salotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>