Le tendenze PANTONE 2016 per uomini e donne

di Gianni Puglisi Commenta

Se intendete avere sempre una casa colorata e di tendenza dovete stare dietro ai trend PANTONE che vi consiglieranno sempre il colore più in voga nella stagione o di moda nell’anno. Un modo per tenersi informati ma anche per essere stilosi nell’arredo di casa. 

Quali sono le tendenze Pantone per il 2016? È questa la domanda alla quale cerchiamo di rispondere andando a cercare tra i colori per l’arredamento che si possono mescolare ottenendo soluzioni eccentriche ma anche effetti brillanti, freschi, coinvolgenti e rilassanti.

A ciascuna stanza il suo colore caratteristico legato all’aspetto funzionale dello spazio. PANTONE ha presentao il suo report mostrando non solo quali sono le tinte must per gli interni ma offrendo anche dei consigli su come abbinarle al meglio. Nove le palette formulate, composte da otto o nove nuance, da quelle più chiare alle più scure, dalle più fredde alle più calde, dalle più eccentriche alle più sobrie.

Le nuove palette di tendenza sono nuove anche nella nomenklatura. Si parla di Natural Forms, Dichotomy, Ephemera, Lineage, Soft Focus, Bijoux, Merriment, Footloose e Mixed Bag. La prima cosa evidente è che l’arredamento 2016 più trendy è quello caratterizzato dalle tinte chiare e pastello, tra cui le sfumature del rosa, dell’azzurro e del verde.

La casa femminile con gli ambienti assolutamente chic, si ottiene giocando con la paletta Bijoux che propone un rosa intenso, il Prism Pink, da coordinare con l’ametista e il violetto insieme al giallo ambra, il verde prato e altre cromie più sobrie. Per i maschietti che amano esprimere cromaticamente la loro virilità, meglio affidarsi alle palette Dichotomy, caratterizzata da tutte le sfumature del verde, dal lime al bosco, al quale aggiungere un tocco di grigio e di blu cobalto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>