Forme geometriche alle pareti, come fare

di Valentina Cervelli Commenta

Una delle soluzioni più soddisfacenti a livello estetico per la colorazione delle pareti è quella rappresentata dalle forme geometriche, soprattutto se si ha la possibilità di lasciare libera la parete e far godere del risultato ottenuto.

Per quanto eventualmente sia consigliabile affidarsi a persone esperte nella tinteggiatura delle pareti per decorarla con forme geometriche, tale intervento può essere anche condotto in modalità fai da te, a patto che ci si organizzi in modo corretto sia dal punto di vista del materiale e degli strumenti, sia per ciò che riguarda la salvaguardia del mobilio se presente nella stanza. La prima cosa da fare, per essere sicuri del risultato finale è quello di preparare uno schizzo della fantasia e dei colori scelti: si può avere infatti un’idea di come la stanza e la parete appariranno dopo la tinteggiatura. Fatto ciò si può passare a lavorare direttamente sui muri partendo prima di tutto dalla presa delle misure della parete e disegnando in scala uno schema cartaceo dei triangoli e dei colori da utilizzare.

Finito qui, è possibile riportare sulla parete il disegno realizzato, aiutandosi con il nastro carta largo 3 cm, provvedendo a proteggere con il nastro carta lo zoccolo del pavimento. I triangoli o le altre forme geometriche dovranno essere colorate con vernice ad acqua e con il rullo. Il nastro potrà essere rimosso solo quando sarà tutto asciutto: se necessario con un pennello piccolo si potranno ritoccare eventuali sbavature. In caso si vogliano applicare degli stickers è bene accertarsi che la parete sia completamente asciutta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>