Fiori finti sempre soluzione perfetta?

di Valentina Cervelli Commenta

Una casa appare più viva ed allegra ma i fiori finti, quasi onnipresenti all’interno delle case, rappresentano sempre un’occasione perfetta in materia di arredamento? Non si ha bisogno di qualcosa di più fresco?

Va sottolineata una cosa e senza remore: per quanto si possano detestare i fiori finti a livello qualitativo l’asticella si è alzata e di parecchio negli ultimi anni. Se ci si rivolge ad un negozio specializzato la differenza tra i fiori recisi ed i loro corrispondenti in plastica diventa difficile da riconoscere ad uno sguardo non ravvicinato. I primi senza dubbio hanno dalla loro il buon profumo, un colore spesso più acceso e vivo ed un aria più “naturale”. I fiori finti, per quanto ci si possa impegnare nella loro creazione difficilmente saranno in grado di sostenere tale perfezione.

Tornando alla domanda che ci si è posti inizialmente ovviamente i fiori finti non rappresentano la soluzione perfetta, soprattutto se ad esempio si deve decorare la propria casa per una cerimonia importante: in quel caso è sempre consigliato puntare sulla vivacità e sul profumo che solo dei recisi e delle piante nel loro naturale splendore possono assicurare. A meno che non si tratti di una celebrazione che coinvolga molti bambini: in quel caso è consigliato sì utilizzare dei fiori veri ma a seconda della loro tossicità tenerli lontani dal loro contatto e favorire l’uso di quelli di plastica, quasi completamente innocui in caso di manipolazione.

La verità è che, messe a confronto le due alternative, in realtà la perfezione in questo caso è un fattore personale da verificare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>