Costruire un piccolo angolo relax all’esterno

di Valentina Cervelli Commenta

La primavera in arrivo porta la voglia di modificare l’aspetto dei propri esterni, complici le temperature più miti: in che modo si può costruire un piccolo angolo relax all’esterno se si hanno a disposizione un giardino o un terrazzo abitabile?  La risposta è semplice: scegliendo gli arredi giusti.

Scegliere a seconda delle esigenze

La scelta degli elementi corretti e un’organizzazione ben pensata, sono la base della creazioni di piccoli angoli relax attraverso i quali godere dell’aria fresca e del sole caldo: quel che diventa necessario stabilire è che tipologia di attività si vogliono eseguire al fine di selezionare i complementi di arredo che più si adattano.

Il consiglio di solito è quello di lavorare sul proprio spazio esterno per dare vita a un angolo con tavolo e sedie, in modo tale da consentire anche il consumo dei pasti al suo interno, nonché attività come lettura e disegno. Ciò non toglie che si potrebbe volere organizzare uno spazio nel quale prendere il sole e rilassarsi: a seconda della propria volontà e dello spazio a disposizione si può optare per una o entrambe le soluzioni. Ovviamente se si ha la possibilità di godere di un giardino, anche se non di metratura importante, arredare secondo le proprie volontà sarà più facile.

In entrambi i casi, oltre che la ricerca del mobile giusto, l’attenzione dell’arredatore dovrà concentrarsi anche sulla capacità di trovare l’illuminazione più adatta allo spazio preso in considerazione.

Arredare con gusto e colori

Costruire un piccolo angolo relax all’esterno passa anche per la scelta dei colori giusti. Il consiglio è quello di puntare su tinte vivaci: in questo caso specifico l’effetto dovrà essere ottenuto attraverso la ricerca di accessori che possano regalare al terrazzo quel guizzo in più che non guasta e che nel giardino siano in grado di rendere ancora più interessante il rapporto/contrasto con la natura. I materiali con i quali giocare sono molti, ma va sottolineato come il metallo sia in grado di avere una maggiore resa.

Ecco quindi che per il mobilio si potrà puntare sul legno, mentre sugli accessori si dovrà prediligere il metallo o la plastica. Per essere considerato un angolo relax a tutti gli effetti lo spazio ricavato dovrà essere accogliente: effetto raggiungibile attraverso l’uso di cuscini di ogni genere. In questo caso la libertà di scelta è molto vasta, soprattutto se l’angolo viene creato all’interno di un terrazzo. Se al contrario ci si trova in un giardino il pendant con la natura potrebbe rivelarsi uno strumento di arredo vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>